Start Blog Seite 3

Famiglia travolta da un’auto sul ponte di Intra, Corte d’Appello riforma parzialmente la sentenza

La quarta sezione penale della Corte d’Appello di Torino ha solo parzialmente riformato la sentenza del Gup del Tribunale di Verbania che aveva condannato con rito abbreviato a due anni e otto mesi il giovane di Vogogna che la sera del 23 marzo 2019 aveva travolto con la sua auto una famiglia sul ponte di Intra. Nell’incidente aveva perso la vita Giovanni Agosti di 54 anni, sbalzato oltre il parapetto del ponte, mentre era rimasta gravemente ferita la mamma del nipotino, di 20 mesi, fortunatamente illeso. Lesioni non gravi per la compagna di Agosti.
In primo grado, con rito abbreviato, il giovane che era risultato negativo all’alcol e drug test, era stato condannato a due anni e 8 mesi. I giudici torinesi hanno eliminato l’aumento di pena applicato a titolo di continuazione e rideterminato la pena in due anni sette mesi e 10 giorni.
La difesa del giovane, con gli avvocati Guido Pitzalis e Valeria Sannella, aveva sempre sostenuto che il giovane fosse stato colto da un malore.
L’imputato dovrà anche pagare le spese processuali per il padre della vittima e altri familiari che si sono costituiti parte civile con l’avvocato Gabriele Pipicelli.

A Omegna week end ricco di eventi

Pizza protagonista degli eventi omegnesi di  questo fine settimana: nella zona dei giardini da questa sera  la  la seconda edizione del Pizza Festival, promosso dalla Pro Loco insieme all’Associazione Italiana Cuochi Pizzaioli e patrocinato dal comune.  Venti cuochi pizzaioli, forni a legni, attività gratuite per bambini e famiglie, laboratori, divertimento, intrattenimento musicale: ci sarà davvero da divertirsi fino  mezzanotte di domenica. Pizza ma non solo: domani infatti spazio anche alla parata per i diritti civili, organizzata dalla Consulta Giovanile: dopo un incontro con il Ciss, in piazza Mameli, alle 1530, la parata partirà dai giardini alle 16, per concludersi alle 17 con l’intervento dei rappresentanti delle varie associazioni presenti.  Spazio Isa e 21 Marzo, Anpi, Il Groviglio, Arcigay, Cgil e Agedo sono le realtà che hanno fortemente voluto questo appuntamento. Dalle  18 e fino alle 24 infine l’assessorato alla cultura, la Fondazione Parco, l’Ic Beltrami, il liceo musicale Gobetti e l’Ic Rodari propongono nelle vie, nelle piazze, al Museo Rodari ed in alcuni bar una serie di esibizioni. Il programma è molto ricco: si comincia con il coro della Scuola Media Beltrami sotto i portoci del municipio alle 18. A seguire, nella sala del Museo Rodari, il duo di chitarre del Gobetti, mentre alle 19 clarinetti e pianisti saranno protagonisti in piazza Mameli e l’orchestra delle chitarre del Gobetti sempre nella sala Rodari. A seguire l’orchestra d’archi, i flautisti ed alle 20 al Black Beard  le Band del GobettI. Non mancheranno voce e pianoforte, i flautisti ed i percussionisti.

Con Ais Verbania la Sicilia della Cantina Pellegrino al Grand Hotel Majestic di Pallanza

La Cantina Pellegrino dalla Sicilia sul Lago Maggiore per un incontro tra Nord e Sud, tra vini siciliani e cucina di lago, voluto da Ais delegazione di Verbania.

E’ andato in scena al Grand Hotel Majestic di Pallanza.

Dal 1880 l’Azienda Pellegrino coltiva e vinifica varietà pregiate di uve autoctone siciliane con lo sguardo rivolto al futuro, nel rispetto della storia dei territori e delle persone che ci vivono – una filosofia che caratterizza il modus operandi della famiglia.

Nei 140 anni l’azienda ha acquisito una profonda conoscenza dei propri territori, dei metodi di coltivazione dei vitigni autoctoni e dei più vocati, sperimentando le migliori e più adeguate tecniche di vinificazione delle uve, per produrre vini di elevata qualità.

Una selezione di vini della produzione della storica cantina Pellegrino è stata abbinata alle preparazioni gastronomiche ldi lago proposte dallo Chef del Ristorante La Beola del Grand Hotel Majestic di Verbania, Danilo Bortolin.

Giorgetti, ‘a Stresa bellezza e magnifica semplicità’

“Conosco questi luoghi e Stresa è un luogo ideale”. Così il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha risposto ai giornalisti che gli chiedevamo un commento sulla città piemontese che ospita in questi giorni il G7 Finanze. “Tutte le delegazioni internazionali sono rimaste estremamente colpite sia dalla bellezza dei luoghi sia, in qualche modo, dalla magnifica semplicità in cui siamo riusciti a presentare certe situazioni”. “L’acqua e il temporale che ci sta tormentando è benedetto per tanti versi – ha aggiunto rispondendo a una domanda sull’organizzazione dell’evento -. Io sono un uomo di lago e ricordatevi che se c’è un lago è perché c’è l’acqua”. Al termine del punto stampa, Giorgetti si è intrattenuto a scrivere una dedica sul libro degli ospiti dell’Hotel Regina Palace, la struttura che, insieme al Grand Hotel des Iles Borromées, ospita il G7.

Il sasso nello stagno : don Rossi, parroco martire

Padre Marco Canali è l’ospite questa settimana di Maurizio De Paoli nel salotto de Il sasso nello stagno su Vcoazzurra Tv. La trasmissione è dedicata alla figura di don Giuseppe Rossi. Il parroco di Calasca Castiglione che domenica, a Novara, sarà beatificato. Il sasso nello stagno è in onda questa sera alle 20.30 con repliche sabato alle 18 e domenica alle 14.
Domenica 26 maggio Vcoazzurra tv proporrà in diretta la cerimonia di beatificazione a partire dalle 15.45.

Stresa, primo giorno di lavori per il G7 dell’economia

A Stresa hanno preso avvio in mattinata i lavori del G7 dell’economia. Dopo la tradizionale foto di gruppo l’avvio del vertice.
“Le banche e il sistema finanziario sono una componente essenziale del sistema economico, quindi è essenziale che ministri e governatori si vedano e confrontino la condizione dei rispettivi paesi per prevenire eventuali tensioni”. Lo ha spiegato il governatore di Bankitalia Fabio Panetta.
Ha parlato anche il commissario europeo agli affari economici Paolo Gentiloni. E’ intervenuto sull’utilizzo dei profitti degli asset russi a favore dell’Ucraina. “Ci sono ancora molti dettagli da chiarire e approfondire, ma la direzione di marcia è interessante e nel medio periodo penso possa portare ad un accordo al G7 in Puglia. Stresa servirà alla sostanza di questo processo, penso che la conclusione politica ha bisogno ancora di un po’ di lavoro e penso che la sede ideale sia quella politica tra meno di un mese in Puglia”.

Omegna, torna Tabozzi

Manca solo l’ufficialità, ma non sembrano esserci dubbi. Sarà Davide Tabozzi a guidare l’Omegna nella prossima stagione: per lui, innamorato dei colori rossoneri, si tratta di un ritorno. Sfumata l’ìpotesi fusione-collaborazione con il Bagnella, i cui dirigenti rimarranno in arancionero

Sport Projetc Vco a Darfo Boario per il titolo

Domenica 26 maggio, Darfo Boario Terme sarà il palcoscenico del Campionato Italiano di staffette allievi. Gli atleti si sfideranno su un tracciato di 3,9 chilometri che attraverserà la suggestiva Valle del Re, passando per la strada dei Tedeschi fino al Santuario della Madonna del Monte a Gianico, per poi fare ritorno in paese. Per Sport Project VCO, a caccia dell’ennesimo titolo italiano del 2024, dopo le vittorie conquistate in
campestre e corsa in montagna, vedremo ai nastri di partenza la consolidata coppia Pietro Ruga – Simone Abbatecola, attuali campioni in carica, e Cristian Piana – Leonardo Zanoli.
Il risultato ottenuto da Ruga, Abbatecola e Piana sarà determinante anche per la loro possibile selezione nella nazionale e indossare la maglia azzurra nel campionato europeo under 18, che si terrà il 22 giugno a Montana Palentina, in Spagna

Domani la quarta edizione della Domobianca Vertical Race

Sabato 25 maggio Domobianca365 sarà teatro di una delle competizioni di corsa in salita più avvincenti e impegnative del VCO: stiamo parlando della Domobianca Vertical Race, giunta ormai alla sua quarta edizione.
La gara è strutturata come una corsa in montagna “Only Up” con partenza dall’Alpe Lusentino e arrivo alla Croce del Moncucco a 1896 metri di altezza.
Tanti i campioni a livello internazionale già iscritti all’evento e moltissimi gli appassionati pronti a cimentarsi nella gara che prenderà il via alle ore 17.30 dal piazzale del parcheggio di Domobianca365.
Il percorso è lungo 3500 metri con un dislivello di 770 metri.
Nel tratto iniziale si segue la pista da sci e poi ci si addentra nel bosco, sotto la seggiovia, fino all’Alpe Foppiano. Da qui aumentano le pendenze per arrivare ad affrontare il “Muro Torcelli”, 150 metri quasi verticali con fondo a prato, la pista sciistica più famosa dell’Ossola. Si sale ancora lungo le piste fino al laghetto dell’Alpe Casalavera, dove sarà presente un punto di ristoro, e si prende la lunga cresta che porta al traguardo in vetta.
Le seggiovie saranno aperte al pubblico ad un costo agevolato per salire a fare il tifo lungo il percorso.
Al termine della gara è prevista la premiazione e dalle 20.00, una grande festa con musica, cibo e bevande.
I tempi da battere sono quelli di Roberto Delorenzi (28′ 38″) e Maude Mathys (32′ 18″).
L’intento della manifestazione è quello di consolidarsi nell’ampio programma di eventi di running della nostra provincia e di contribuire a promuovere la vocazione estiva del comprensorio.

Ultima partita stagionale per la Foma Paracchini Expo

Ultima partita della stagione per la Foma Paracchini Expo, impegnata domenica sul parquet di Alessandria contro Cus Piemonte, ancora in lotta per mantenere la categoria. Rossoverdi senza Donaddio ed ormai senza più grandi motivazioni