Start Blog Seite 124

Igor Iani e New Turbomark con ambizione al Tricolore Rally Junior

Nei giorni scorsi a Roma è stato presentato il CIAR Junior, il campionato tricolore dedicato alle giovani promesse del rallysmo che mirano al professionismo. Dopo aver mostrato tutte le sue qualità nei monomarca di casa Suzuki e dopo aver già assaggiato lo Junior con il terzo posto del 2023, il maleschese Igor Iani è pronto al salto di qualità che porta al professionismo: vestire i panni della “nazionale” rally per ambire ad un sedile in pianta stabile per la prossima stagione è il sogno nonché l’obiettivo dichiarato. Il portacolori della scuderia New Turbomark che ha da poco compiuto 24 anni, affronterà dunque la stagione insieme al novarese di Nebbiuno Davide Cecchetto col quale ha debuttato in occasione dello scorso Camunia Rally su una Renault Clio Rally5 come quelle che il team Motorsport Italia fornirà a tutti i giovani partecipanti del tricolore. “Anche quest’anno riusciamo ad avere un programma si primo livello e devo essere grato alla scuderia New Turbomark e agli sponsor. Ringrazio Davide Cecchetto che ha deciso di sedersi al mio fianco e col quale sono sicuro, ci potremo togliere delle belle soddisfazioni” ha affermato Iani. Il calendario del CIAR Junior, presentato in pompa magna nella Capitale e mandato in onda dalle principali emittenti televisive nazionali, comincerà dal Rally del Piemonte già nel prossimo fine settimana. Dopo gli asfalti di Alba si vedrà la contesa sugli sterrati marchigiani del Rally Adriatico a maggio a cui faranno seguito quelli sammarinesi di giugno. A luglio si ritorna sulle strade catramate col Roma Capitale da coefficiente maggiorato per chiudere con i celeberrimi 1000 Miglia (Brescia) e Sanremo (Imperia), con quest’ultimo appuntamento ottobrino che avrà anch’esso il coefficiente a 1,5.

Angela Gemelli di Crodo, dalla passerella di Miss Mamma Italiana ad un’esperienza in un villaggio della Tanzania

Dai riflettori del concorso nazionale di Miss Mamma Italiana ad un’esperienza, importante, in un villaggio della Tanzania. Lei è Angela Gemelli di Crodo che ai nostri microfoni ha raccontato le giornate nel Paese africano dove grazie alla collaborazione di diversi amici ha potuto portare beni utili alla popolazione: medicinali, abbigliamento, oggetti per l’igiene personale. In loco anche l’aquisto di alimenti di prima necessità.
Le abbiamo chiesto cosa le ha lasciato questa esperienza, ha spiegato che prima di tutto è stata lei a ricevere tanto, dal punto di vista umano, dalle persone che ha incontrato in Tanzania.

A L’Appetito Vien Leggendo l’edizione 2024 de La Fabbrica di Carta e Lorella Giudici

Nella nuova puntata de L’Appetito Vien Leggendo scopriremo le grandi novità della ventiseiesima edizione de La Fabbrica di Carta, che tornerà a Villadossola dal 24 al 28 aprile, con Renato Ponta, libraio ed editore dell’associazione Libriamoci.
Nella seconda parte con l’autrice Lorella Giudici parleremo del libro che ha curato e che contiene la corrispondenza tra Van Gogh e Gaugain “Lettere 1887-1890”, presentato al Museo del Paesaggio di Verbania.
Appuntamento su Vco Azzurra Tv il mercoledì alle 21, il giovedì alle 14 e il venerdì alle 18.

Verbania Civica Volt con Laura Sau e numerosi giovani sostiene Riccardo Brezza

Presentato il gruppo Verbania Civica Volt, di cui Laura Sau è l’anima, che propone un’alleanza tra generazioni, con tanti giovani tra i 20 e i 30 anni che saranno in lista e che si presentano per la prima volta. Sosterrà la candidatura a sindaco di Riccardo Brezza.
“La sanità sarà uno dei temi principali – spiega Sau –, in base a quanto emerge anche dalle segnalazioni dei cittadini sulle liste d’attesa per sottoporsi a visite ed esami. Ma ci occuperemo anche di trasporti pubblici, comunità energetiche ed eventi che siano più attrattivi, con un’offerta più ampia di spettacoli al teatro Maggiore e l’utilizzo dell’arena esterna”.
“Uno dei temi che emerge maggiormente è quello della fuga di giovani talenti – aggiunge Oscar Badoino -, che vanno altrove per costruirsi una carriera e mettere a frutto le loro capacità che invece sarebbero importanti sul nostro territorio”.

Il generale Gino Micale in visita al comando provinciale dei Carabinieri di Verbania

Visita del comandante interregionale Carabinieri “Pastrengo”, Generale di Corpo d’Armata Gino Micale al Comando provinciale di Verbania per portare il suo saluto ai militari in vista del suo imminente collocamento in congedo. Con una carriera militare esemplare, lunga oltre 49 anni e ricca di incarichi di prestigio sia in patria che all’estero, il generale si appresta a concludere il suo servizio nell’Arma. Accolto dal Comandante della Legione “Piemonte e Valle d’Aosta”, Generale di brigata Antonio Di Stasio e del Comandante provinciale di Verbania, Colonnello Domenico Baldassarre, nonché da una significativa rappresentanza dell’Arma del territorio del Vco, Micale ha ringraziato tutto il personale per il costante impegno profuso nelle varie attività istituzionali affrontate con spirito di servizio e costante vicinanza alle popolazioni.

Federalberghi, a Stresa il terzo Forum sulle risorse umane

Si svolgerà l’11 e il 12 aprile all’Hotel Regina Palace di Stresa la terza edizione del Forum risorse umane competenze nel turismo organizzato da Federalberghi. La due giorni, aperta da Gian Maria Vincenzi, presidente Federalberghi Vco, Angelo Gallina, presidente Ebt Vco e Giuseppe Roscioli, vicepresidente vicario di Federalberghi, vedrà al centro il tema della formazione nella valorizzazione delle risorse umane. Sul palco sono attesi, tra gli altri, gli chef Giorgio Bartolucci, Antonino Cannavacciuolo e Marco Sacco, oltre a diversi imprenditori del settore dell’ospitalità tra cui Cinzia Primatesta, Antonio Zacchera, e Andrea Padulazzi. La seconda giornata si aprirà con un panel, al quale parteciperanno studenti e giovani albergatori, sulle rispettive aspettative sulle esperienze di alternanza scuola lavoro, per proseguire con gli interventi di Claudio Gagliardi, vicesegretario generale Unioncamere, Alessandro Mele, coordinatore nazionale Its Turismo, Luigi Valentini, presidente della Rete nazionale degli istituti alberghieri, Gianluca Lombardo, dirigente dell’Ufficio IV della Direzione generale degli ordinamenti scolastici del Ministero dell’istruzione e del merito, Alessandro Massimo Nucara, direttore generale di Federalberghi e presidente dell’Ente Bilaterale Nazionale Turismo.

Elezioni Arona: Gusmeroli ha presentato il programma alla città

Con il piglio sicuro, quasi come se avesse già superato l’esame delle urne, Alberto Gusmeroli ha presentato i suoi candidati a consigliere e le opere che intende mettere in atto. Più prudentemente sovente ha detto “se sarò eletto”, oppure, “se mi darete il vostro voto”. La sorpresa nella lista è l’inserimento di alcuni giovani a fianco della vecchia guardia. Il suo programma si incentra su opere pubbliche, come il rifacimento di una decina di marciapiedi, la realizzazione di quattro nuovi parcheggi, precisamente in via Torino, nella vecchia sede dell’Astra Fiat, in piazza Nazario Sauro con demolizione della vecchia casa di riposo, in via 2 Giugno su mille metri quadri dell’ex area Capra, e infine nel vecchio stadio di via Monte Zeda. Tutte aree ed edifici che dovranno essere acquistati prima di abbozzare qualsiasi progetto. Ha assicurato attenzione agli anziani e alle frazioni, con l’apertura di Circoli a Dagnente e Montrigiasco. Nel turismo ha già inserito le Frecce Tricolori, le feste di piazza e la creazione di un parco pubblico nell’ex Cava Fogliotti. Per la sicurezza e la viabilità ha promesso l’abolizione dell’Autovelox, il parcheggio a pagamento in piazzale Aldo Moro nei festivi e prefestivi e l’attivazione di nuove telecamere. Nella scuola l’istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e il sostegno dei Centri estivi. Per il sociale: la promozione del ballo liscio il sabato e la domenica al Palagreen e la fondazione del “Dopo di Noi”. Per l’ambiente: l’attivazione della giornata ecologica e il miglioramento e la valorizzazione dei sentieri. Per i giovani: la ricerca di sale, sia in periodo invernale che estivo, per l’aggregazione dei ragazzi e la sensibilizzazione all’ambiente. Per il commercio promette le agevolazione per la riapertura di negozi ed esercizi chiusi e il contributo per nuove attività aperte dai giovani. Per la cultura la creazione del Caffè Letterario e la piazza del Sapere in San Graziano.

Entro fine mese la famiglia Rom di Verta sarà sistemata nella casa che ha assegnato loro il Comune

Il Forum di Omegna ha ospitato ieri la riunione della Commissione consiliare allargata al sindaco e ai consiglieri maggioranza e opposizione per discutere del caso Rom. All’appuntamento invitati anche i residenti del quartiere Verta. Sul tavolo della discussione l’appartamento che sarà dato alla famiglia Rom che da anni vive in una roulotte nei pressi del campo sportivo. “L’incontro seconde me – commenta il sindaco Daniele Berio – è andato bene. Il presidente e il direttore del Ciss hanno fornito le rassicurazioni necessarie. La famiglia sarà seguita e indirizzata nel suo percorso. Alla fine c’è stata condivisione della scelta pur nelle difficoltà che si dovranno affrontare. Credo tutti si sia convinti che occorreva togliere da questa situazione queste persone. Lo valuto – ha concluso Berio – come un salto culturale della nostra comunità. In futuro ci saranno sempre più spesso persone con differenti mentalità e diverse culture ma che dovranno essere integrate”.

“Creo”, la Cracking Art protagonista a Cannobio con una mostra diffusa dal 4 maggio al 14 luglio

Creature fantastiche popoleranno il lungolago di Cannobio, le sue piazze e vie, la corte di Palazzo Mandamentale. La Cracking Art sarà protagonista questa primavera/estate nella cittadina al confine con la Svizzera, anche con sculture di grandi dimensioni. “Creo” il titolo della mostra “diffusa” che sarà allestita dal 4 maggio al 14 luglio. Occuperà anche le sale di Palazzo Parasi.

Il movimento nasce nel 1993. Cracking è quella rottura che cambia il naturale in artificiale, la reazione chimica che trasforma il petrolio in plastica. Un procedimento drammatico, se non controllato. Le sculture in plastica riciclata sono realizzate per sollecitare una riflessione collettiva sui temi dell’effetto antropico sull’ambiente attraverso un linguaggio estetico innovativo.

Domani la Freccia del Brabante con Longo Borghini e Barale.

Ultimo appuntamento coi muri per il ciclismo mondiale, si chiude domani con la Freccia del Brabante (De Brabantse Pijl) la prima parte delle Classiche del Nord: i muri lasceranno spazio alle ‘Cotes’ (colline dalle pendenze sempre aspre ma più lunghe e senza pavè) con Amstel Gold Race domenica, con la Freccia Vallone il prossimo mercoledì 17 aprile e con la Liegi Bastogne Liegi domenica 21 aprile. Domani la Freccia del Brabante sarà l’ultima delle gare a nord del Belgio, con nella sua versione femminile in corsa sia Elisa Longo Borghini (Lidl Trek) e Francesca Barale (DSM Firmenich PostNL), una prova con salite più vicine ai muri che alle cotes, classiche del Brabante Fiammingo belga. Il via della gara donne da Lennik ed arrivo a Overijse dopo 134.9 km disegnati su un tratto in linea e quattro giri di un circuito finale. In tutto ci saranno 20 gli strappetti da affrontare per questa semiclassica adatta a varie tipologie di atlete.