Donare per crescere, Verbania: iniziative per il reinserimento lavorativo dei detenuti. La novità è Semi di libertà

Condividi articolo:

Semi di libertà: un nuovo progetto per facilitare il futuro reinserimento lavorativo dei detenuti del carcere di Verbania. Un orto verticale all’interno della casa circondariale; con Vco Formazione possono così essere organizzati corsi dedicati alla manutenzione del verde, iniziativa fortemente sostenuta da Fondazione Comunitaria del Vco. Semi di libertà è stato presentato nel corso di un pranzo nel cortile del carcere. E’ stata l’occasione anche per raccontare gli altri progetti qui attivati e sempre volti al reinserimento sociale e professionale. A partire dai corsi di sala e cucina e per pizzaioli. E sono stati proprio i ragazzi che hanno seguito il percorso formativo a preparare il pranzo per gli ospiti. Esposti anche gli altri lavori che vengono eseguiti da chi qui sta scontando una pena. Qualcuno ha imparato a usare ago, filo e macchina da cucire. Sono stati loro a realizzare un nuovo gonfalone per la Protezione civile di Gravellona e a restaurare quelli dell’Anpi di Verbania e del comune di Baveno. Nel corso della mattinata conviviale i gonfaloni sono stati riconsegnati ai proprietari con una piccola cerimonia. La direzione del carcere vorrebbe aprire stabilmente alle commesse esterne il laboratorio di sartoria già attivo presso la casa circondariale.

Articoli correlati