Riserva della Biosfera Ticino Val Grande Verbano: importanti finanziamenti per sostenibilità ambientale e progetti didattici

Condividi articolo:

L’anno 2023 si è chiuso con due ottime notizie per le aree UNESCO naturalistiche italiane e, in particolare, per la nostra Riserva della Biosfera Ticino Val Grande Verbano: finanziati dal Ministero per l’Ambiente con quasi 3 milioni e 800 mila euro 23 progetti dei comuni sulla sostenibilità ambientale e 36 proposte didattiche delle scuole con il bando “Siti naturali Unesco e Zea per l’educazione ambientale 2023”, in questo caso finanziamento complessivo di 156 mila euro.

La finalità di tali fondi abbraccia due tra gli obiettivi più significativi perseguiti dai territori dotati del riconoscimento UNESCO grazie al Programma MAB “Man and Biosphere”: la mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici e la realizzazione di iniziative pilota di educazione ambientale, volte a sensibilizzare gli studenti.
22 i comuni coinvolti tra i quali Bèe, Dormelletto, Gignese,Oleggio Castello, Premeno, Valle Cannobina, Varallo Pombia.

36 invece le proposte didattiche presso 18 Istituti comprensivi che risiedono nei seguenti Comuni della Riserva, tra questi Baveno-Stresa, Cannobio, Gravellona Toce, Verbania.
Ogni progetto avrà durata biennale ed è costituito da un elenco di singole iniziative comprensive di uscite sul campo nell’area della Riserva e/o di attività laboratoriali.

Il presidente del Parco Luigi Spadone ha commentato con soddisfazione: “La Mab dimostra ancora una volta di avere delle caratteristiche significative e importanti per ottenere un giusto riconoscimento del nostro territorio insieme ai territori limitrofi. Quindi avere scelto di far parte della Mab è strategico e da perseguire anche in futuro sperando ancora in maggiore collaborazione rispetto a quella che abbiamo avuto fino ad oggi e, tenendo conto che siamo ancora in fase di costituzione, abbiamo tutte le possibilità per essere in futuro ancora più uniti.”

Articoli correlati