Ornavasso, addio a Gianni Ripamonti. Primo al mondo deviò una colata vulcanica per salvare un paese dalla lava dell’Etna

Condividi articolo:

Si è spento stamattina all’età di 90 anni Gianni Ripamonti. Noto imprenditore di Ornavasso, geologo ed esperto di esplosivi, negli anni ’80 deviò per la prima volta al mondo una colata vulcanica, quella dell’Etna.
Era il 1983. L’eruzione durò 131 giorni, la lava aveva già distrutto fabbricati e infrastrutture e minacciava l’abitato di Nicolosi. Ripamonti, allora massimo esperto italiano in tema di esplosivi in particolare usati in ambienti ad alte temperature, fu chiamato insieme con un suo allievo per tentare quello che non era mai stato fatto. Venne scavato un canale artificiale, l’ultimo muro di terra venne fatto brillare; la lava fu così deviata dal suo corso originario e incanalata e il paese venne risparmiato.
Ripamonti era anche un uomo molto sportivo, era membro della Federazione sci nautico, maestro di sci, pilota. Lascia la moglie Anna e i figli Caterina e Ambrogio.
Il rosario è in programma questo giovedì alle ore 20, il funerale venerdì alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Ornavasso.

Articoli correlati