Nuova sorpresa: Gentina si ritira dalle primarie del Pd

Condividi articolo:

“Numerosi amici mi hanno chiesto nelle scorse settimane di dare la mia disponibilità a partecipare alle primarie del Partito Democratico per scegliere il candidato sindaco”. Così Roberto Gentina in un comunicato stampa. “Li ringrazio perché mi hanno accordato la fiducia che rappresenta il riconoscimento del forte impegno personale e politico, non ultimo quello di Capogruppo del Partito, che svolgo con passione partecipando a una fase di rilancio di Verbania. Ho quindi voluto adempiere a due precisi impegni; dapprima formalizzando la mia candidatura con le sottoscrizioni necessarie e secondariamente svolgendo una profonda riflessione sul futuro di tutta la parte politica che ha amministrato negli ultimi 10 anni. Lette le ultime novità che riferiscono di una netta spaccatura dell’attuale maggioranza e di un quadro politico che è cambiato – in peggio – rispetto al momento nel quale mi sono offerto disponibile alla candidatura mi domando: ma il PD vuole davvero competere in solitaria alle prossime amministrative? E i voti moderati che hanno permesso nel 2019 di vincere, li vogliamo lasciare agli avversari? Voglio allora fare un ultimo tentativo di riunire le forze di centro sinistra intorno a un tavolo, parlare di temi ma anche di nomi, con un solo obiettivo comune e imperativo: vincere la competizione di giugno e mantenere il governo della città. Per questa ragione, pur a malincuore ma con senso di responsabilità e nell’ottica di un autentico progetto riformista e civico, mutuando quanto già avvenuto negli ultimi 30 anni, devo rivedere la scelta di partecipare alle primarie già indette per il prossimo 10 marzo. Credo che questa mia scelta potrà indurre anche l’altro candidato verso analoghe considerazioni, per un rafforzamento del Partito Democratico in un’alleanza veramente competitiva e vincente”.

Articoli correlati