Minaccia di buttarsi dal ponte, salvato dai carabinieri ad Arona

Condividi articolo:

L’intervento tempestivo dei carabinieri della Compagnia di Arona ha sventato questa mattina un tentativo di suicidio che ha bloccato per più di un’ora il traffico nella cittadina sul lago Maggiore. Nella zona del ponte ferroviario tra via Milano e via Torino un uomo è salito sul ponte della ferrovia e, con una gamba che sporgeva dal parapetto, ha minacciato di buttarsi. In pochi minuti sono arrivati sotto il ponte ferroviario i carabinieri che hanno tentato di convincere l’uomo a desistere del suo intento. L’autore del gesto, invalido, vivrebbe in un’automobile e chiedeva una casa. Due militari sono saliti sul ponte della ferrovia e hanno riportato all’interno del parapetto l’uomo che è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato in ospedale a Borgomanero. Presenti sul posto anche i vigili del fuoco di Novara. Sull’episodio Leonardo Silvestri, segretario generale regionale per il Piemonte e la Valle D’Aosta dell’Unione Sindacale Italiana Carabinieri, ha reso pubblico un comunicato in cui ringrazia i colleghi di Arona per l’intervento.

Articoli correlati