Iselle. Ai controlli doganali occulta profumi e materiale per telefonia

Condividi articolo:

Proseguono i controlli dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e della Guardia di Finanza ai confini italo-svizzeri del Piemonte e della Valle d’Aosta, finalizzati al contrasto del contrabbando, della contraffazione e del traffico illecito di valuta, con l’ausilio dei cosiddetti cash-dog della GdF.
 
Il maggior flusso di passeggeri in occasione delle festività dell’Ascensione e della Pentecoste ha indotto ad aumentare i controlli presso i valichi alpini stradali (Iselle Trasquera, Piaggio Valmara, Traforo del Monte Bianco, Tunnel del Gran San Bernardo) e ferroviari (linea passeggeri Domodossola – Briga e treni navetta auto della Galleria del Sempione) con considerevoli risultati.
 
Sul versante piemontese sono stati rilevati 7 sequestri di sostanze stupefacenti (hashish, marijuana, olio di cannabis e cocaina) anche penalmente rilevanti, due violazioni valutarie, mentre un cittadino extra comunitario è stato fermato presso la ferrovia di Iselle Ferrovia durante i controlli sugli autoveicoli provenienti dai treni navetta, con 60 confezioni di profumo di marchi prestigiosi, superalcolici e materiale elettronico per telefonia occultati all’interno di un‘autovettura.

Articoli correlati