Immacolata, parte ufficialmente la stagione invernale. Gaiardelli: “Aspettative alte, speriamo nella neve”

Condividi articolo:

Aspettative alte almeno in linea con l’anno passato per questa stagione invernale 2023/24 nel Distretto Turistico dei Laghi. Lo riferisce il presidente Francesco Gaiardelli che sottolinea lo sforzo e il grande lavoro dei nostri operatori turistici. L’8 dicembre segna tradizionalmente l’avvio della stagione sugli sci.

Le stazioni aperte in questo lungo fine settimana: la parte bassa di Domobianca al Lusentino, la Piana di Vigezzo, Riale e Valdo in valle Formazza, il primo tratto della seggiovia a Macugnaga quella che porta all’alpe Burki.

“Il circuito di Neveazzurra funziona, certo speriamo nella neve” aggiunge Gaiardelli e parla di un inverno dal punto di vista meteorologico in ritardo di 2/3 settimane. Ricordiamo che sul sito del Distretto sono disponibili una serie di web cam pr monitorare in tempo reale la situazione neve.

“Noi come sempre facciamo del nostro meglio per raccontare il territorio, a breve sono in programma nuovi educational, press tour, campagne pubblicitarie” conclude. Intanto è dei giorni scorsi la presentazione dell’offerta invernale regionale a “Piemonte Ski Experience”  a Londra, per il Distretto Turistico un’ottima occasione per raccontare il Comprensorio di Neveazzurra con le sue 15 stazioni sciistiche e la sua offerta adatta a tutti coloro che vogliono vivere gli sport invernali in ambienti montani unici.

Sci ma non solo perché questa Immacolata può contare anche su alcuni degli eventi di punta del Natale nel Vco che richiamano persone da tutta Italia: dai mercatini natalizi a Santa Maria Maggiore che proseguono fino a domenica 10 a Presepi sull’Acqua a Crodo: l’itinerario tra capoluogo e frazioni in valle Antigorio in questo caso è fruibile fino al weekend dell’Epifania. Ancora, tutti gli appuntamenti della Grotta di Babbo Natale.

Articoli correlati