Gran finale con la sfilata delle maschere e dei carri per il Carnevale di Cannobio

Condividi articolo:

Il corsaro e la sirenetta di Domodossola e Fleximan di Cannobio a pari punti per I singoli, Cannobio Town (giocavano in casa) per i gruppi e tra i carri il Mondo delle fiabe di Traffiume con L’ultima danza di Toceno per la satira e sempre L’ultima danza anche per la bellezza. Sono stati loro a triofare al carnevale cannobiese
Una grande festa in un turbinio di musica e colori, stelle filanti e maschere. Gran finale questo sabato per il carnevale ambrosiano di Cannobio.
Una giornata tutta all’insegna dei personaggi più bizzarri, degli scherzi, del divertimento. Con la partecipazione degli amici svizzeri delle Guggen Musik, le “pazze” bande musicali sempre molto apprezzate.
La mattina la sfilata dei reali, il re Busecon e la sua consorte la regina Marianin, insieme proprio con gli ospiti elvetici, al pomeriggio poi la grande sfilata di maschere, gruppi, carri: il lungo e colorato biscione dopo il ritrovo in Piazza dei Martiri ha sfilato nelle vie e piazze del paese, sul lungolago, con lo show finale al Palacarnevale. Come sempre non sono mancate la collaborazione con i carnevali vicini e la loro partecipazione alla giornata.
Così a Cannobio è stato possibile incontrare maschere tradizionali oppure personaggi e gruppi ispirati a tematiche di stringente attualità, ancora al mondo della tv, del cinema e dei cartoni animati, sempre con un pizzico di ironia, sempre con la voglia di fare satira che l’ha fatta da padrone. Molteplici come sempre i temi toccati dai protagonisti di questa bella manifestazione.
L’evento è stato organizzato dall’Associazione Carnevale Cannobio e richiama ogni anno tantissime persone sia della zona che dalla vicina Confederazione. La festa è partita giovedì con la sfilata dei bambini e la baby dance.
In parallelo il carnevale di Traffiume, quello dei Pedù che vede in questa domenica la giornata conclusiva con il tradizionale rogo del pupazzo accompagnato dalla musica del Bandin.

Articoli correlati