Elezioni Arona: Gusmeroli ha presentato il programma alla città

Condividi articolo:

Con il piglio sicuro, quasi come se avesse già superato l’esame delle urne, Alberto Gusmeroli ha presentato i suoi candidati a consigliere e le opere che intende mettere in atto. Più prudentemente sovente ha detto “se sarò eletto”, oppure, “se mi darete il vostro voto”. La sorpresa nella lista è l’inserimento di alcuni giovani a fianco della vecchia guardia. Il suo programma si incentra su opere pubbliche, come il rifacimento di una decina di marciapiedi, la realizzazione di quattro nuovi parcheggi, precisamente in via Torino, nella vecchia sede dell’Astra Fiat, in piazza Nazario Sauro con demolizione della vecchia casa di riposo, in via 2 Giugno su mille metri quadri dell’ex area Capra, e infine nel vecchio stadio di via Monte Zeda. Tutte aree ed edifici che dovranno essere acquistati prima di abbozzare qualsiasi progetto. Ha assicurato attenzione agli anziani e alle frazioni, con l’apertura di Circoli a Dagnente e Montrigiasco. Nel turismo ha già inserito le Frecce Tricolori, le feste di piazza e la creazione di un parco pubblico nell’ex Cava Fogliotti. Per la sicurezza e la viabilità ha promesso l’abolizione dell’Autovelox, il parcheggio a pagamento in piazzale Aldo Moro nei festivi e prefestivi e l’attivazione di nuove telecamere. Nella scuola l’istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e il sostegno dei Centri estivi. Per il sociale: la promozione del ballo liscio il sabato e la domenica al Palagreen e la fondazione del “Dopo di Noi”. Per l’ambiente: l’attivazione della giornata ecologica e il miglioramento e la valorizzazione dei sentieri. Per i giovani: la ricerca di sale, sia in periodo invernale che estivo, per l’aggregazione dei ragazzi e la sensibilizzazione all’ambiente. Per il commercio promette le agevolazione per la riapertura di negozi ed esercizi chiusi e il contributo per nuove attività aperte dai giovani. Per la cultura la creazione del Caffè Letterario e la piazza del Sapere in San Graziano.

Articoli correlati