Chiara Moscardelli domenica a Verbania con “Teresa Papavero e i fantasmi del passato” per Un tè in salute con AmaRene

Condividi articolo:

Dopo il successo dell’incontro con Silvia Montemurro, proseguono gli appuntamenti di “Un tè in salute” organizzati dall’associazione AmaRene con il supporto del Comune di Verbania, per unire cultura e salute.

La prossima data sarà quella del 21 gennaio alle 17 a Villa Simonetta a Verbania Intra, con la scrittrice Chiara Moscardelli che presenterà il suo nuovissimo giallo “Teresa Papavero e i fantasmi del passato” (Giunti Editore).
Al termine, saranno serviti (gratuitamente) tè e deliziosi biscotti grazie alla collaborazione con la scuola Vco Formazione.

Sarà presente la libreria Libraccio di Verbania Intra per la vendita dei libri.

Il libro:

A Strangolagalli è tempo di matrimoni. In paese sembra che tutti si siano sposati o stiano per farlo, a partire da Giovan Battista Papavero, il padre di Teresa. L’ unica che si ostina a rimanere single è proprio l’eccentrica criminologa, fermamente convinta che sia meglio non legarsi a nessuno. E come darle torto quando tutti gli uomini che sono entrati nella sua vita sono scomparsi nel giro di pochi mesi? Ma la Papavero ha ben altro a cui pensare… Durante
le indagini sul serial killer di Aguscello, ha scoperto alcune informazioni significative sull’infanzia della madre e adesso finalmente ha una pista da seguire per ritrovarla. Nel frattempo, però, c’è un altro caso che richiede la sua attenzione. Al B&B si è presentata una donna che ha urgenza di parlarle; peccato che Teresa non faccia in tempo a rientrare che Barbara Venturini viene trovata morta nella sua camera. Tra gli effetti personali ci sono una vecchia fotografia, che rappresenta un gruppo di ragazzi intorno a un falò, e un cellulare. Che cosa doveva dirle Barbara di così importante? Chi sono i ragazzi della foto?

Chiara Moscardelli, romana, vive a Milano. Volevo essere una gatta morta, suo romanzo d’esordio (ripubblicato da Giunti nel 2016), ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, diventando in breve un libro di culto.
Per Giunti sono usciti: Quando meno te lo aspetti (2015), Volevo solo andare a letto presto (2016), Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli (2018) e Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine (2020).

Articoli correlati