Alberto Preioni e Martina Arceri i candidati alle elezioni regionali per la Lega del Vco

Condividi articolo:

Alberto Preioni si ricandida per la Regione a cercare la riconferma dopo 5 anni da capogruppo in consiglio. E’ nella lista del collegio del Vco, ma, come ha detto il segretario provinciale Enrico Montani, si attende la conferma del segretario regionale Riccardo Molinari per l’inserimento nel listino.
Preioni si è detto orgoglioso di quanto fatto in questi cinque anni, ricordando la legge sui canoni idrici e la specificità montana, che nel 2023 hanno portato al Vco 14 milioni di euro “e per sempre e che hanno consentito all’ente provincia di uscire dalla cronica situazione debitoria, di pagare i fornitori e di avviare opere strategiche nei campi della viabilità e dell’edilizia scolastica. Ma non solo. La stabilizzazione del Coq di Omega, che è entrato a far parte stabilmente della rete ospedaliera piemontese, l’aumento delle quote, dal 6% al 40%, nel Distretto turistico del laghi, monti e Valli dell’Ossola, che è stato in questo modo salvato e mantenuto indipendente, gli stanziamenti che hanno consentito la recente inaugurazione del nuovo Palazzetto dello Sport provinciale di Gravellona Toce. Infine, ciò che tutti i cittadini del Vco attendevano dopo anni e anni di parole del centro sinistra: l’annunciato progetto di rifacimento degli ospedali di Verbania e Domodossola, grazie a 200 milioni di euro a fondo perso che arriveranno dal Governo”.
Presentata anche la candidatura di Martina Arceri, 25 anni, laureata all’Università Cattolica di Milano in Relazioni internazionali, è impegnata attualmente in un tirocinio.
“So che la mia è una candidatura per un seggio non sicuro – ha detto -, ma mi permette di mettermi in gioco e di esprimermi con l’entusiasmo per le battaglie della Lega”.
Arceri è stata coordinatrice provinciale della Lega Giovani Vco dal 2019 al 2022. Durante il percorso universitario ha avuto l’opportunità di arricchire la sua formazione svolgendo uno stage a Bruxelles, presso il Parlamento europeo, dove ha lavorato come assistente dell’eurodeputato ossolano, Alessandro Panza. Tra le diverse attività a sostegno del partito e della realtà territoriale, spicca l’iniziativa #iorispettolambiente, realizzata durante il periodo di chiusura dovuto alla pandemia.

Articoli correlati