Albertella, Fdi e Lega attaccano Forza Italia Vco: “Smentita la storia politica Berlusconi”. Cristina: “io confermata dai vertici nazionali, loro no”

Condividi articolo:

Giandomenico Albertella e i partiti del centro destra che lo sostengono in una nota attaccano Forza Italia del Vco: “Esprimiamo il nostro rammarico – scrivono – di fronte al fatto che i vertici locali di Forza Italia abbiano deciso di smentire la storia politica del presidente Silvio Berlusconi, che ha sempre e instancabilmente lavorato per l’unità del centrodestra, e ha sempre mirato anzitutto a fornire un’alternativa credibile, plurale e competitiva alla sinistra.” E aggiungono: “Resta ovviamente assodato fin d’ora che non siamo interessati ad eventuali operazioni successive di apparentamento né ad altri tatticismi di Palazzo che i verbanesi non capirebbero, e che soprattutto non meritano. Trasparenza, condivisione programmatica e coerenza sono i capisaldi della nostra coalizione, e saranno i capisaldi della nostra amministrazione.”
Ribatte Mirella Cristina, candidata di Forza Italia: “L’unità del centrodestra insegnata da Silvio Berlusconi era ed è quella della condivisione di intenti politici. Pertanto il comunicato è assolutamente fuori luogo e stigmatizzabile perché  il valore di unità decisionale e di intenti, nel Vco  non è stato rispettato dal coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia”. Aggiunge Cristina: “Forse occorre ribadire che la mia è candidatura ufficiale e non promana solo dai vertici locali, ma da quelli regionali e nazionali che, per voce del Ministro e coordinatore piemontese Paolo Zangrillo, l’hanno confermata nel corso del Congresso Nazionale di Forza Italia a Roma. Ribadisco altresì che, non è certo mistero, i loro regionali non hanno ancora condiviso l’appoggio per la città di Verbania ad alcun candidato, Albertella compreso, il cui nome in queste ore pare da gossip vacillare”.

Articoli correlati