A Villadossola domenica omaggio al benefattore Armando Tami. Ricordate le attività della fondazione

Condividi articolo:

A Villadossola alla Fabbrica domenica il ricordo del benefattore Armando Tami a 25 anni dalla scomparsa. E’ stato raccontato il benefattore, poi lettura delle sue poesie e musiche di Luciano Rolandini, eseguite dalla Società Filarmonica. Esposto anche un ritratto del poeta realizzato da Paolo Stefanelli.

E’ stato il sindaco Bruno Toscani a ricordare l’attività benefica di Tami che ha lasciato alla comunità circa 12 miliardi di vecchie lire, in parte investiti per la ristrutturazione delle chiese della Noga, di Villa Centro, per la casa di riposo, il teatro La Fabbrica e l’ospedale di Domodossola.
Oggi la Fondazione Tami ha una dotazione di circa 3 milioni e 900 mila euro, contribuisce alla creazione di borse lavoro, borse di studio e lavora a sostegno dei poveri.

Articoli correlati