Villadossola dedica targa al ricordo di Norma Cossetto

Condividi articolo:

Una cerimonia semplice alla presenza di una rappresentanza di studenti dell’istituto comprensivo Bagnolini. E’ la fotografia del momento commemorativo che questa mattina ha avuto lungo in via Boldrini a Villadossola dove è stata scoperta la targa dedicata a Norma Cossetto.
Una lezione di storia per la delegazione di alunni nel ricordo della studentessa universitaria istriana, torturata e poi gettata nelle foibe. “Questa targa – ha detto il sindaco di Villadossola, Bruno Toscani – non vuole essere un momento ideologico ma di ricordo per quanto successo”.
Don Massimo Bottarel, parroco di Villadossola, ha impartito la benedizione a tutti i presenti alla cerimonia.
La scelta di posizionare la targa con impresso il nome della giovane esule non è stata casuale : il muro della scuola della città. Sono stati infatti gli alunni della scuola media con la lettura dei loro pensieri a condurre i presenti lungo quella drammatiche pagine di storica contemporanea. Il Comito 10 Febbraio con i suoi vertici, il presidente Fabio Volpe e il vice Francesco Sirtori hanno presenziato all’evento. “Ringraziamo tutti – hanno commentato – per il lavoro svolto in ambito scolastico. Soprattutto per la profondità dei pensieri espressi dai giovani studenti. E ancora per la commozione che hanno saputo esprimere “.
Lo scoprimento della tarda sul muro di via Boldrini segue di pochi giorni un’altra cerimonia. Quella del 10 febbraio, giorno del Ricordo a Piedimulera dove anche qui, l’amministrazione comunale ha voluto dedicare un angolo di paese al ricordo della studentessa infoibata.

Articoli correlati