Un successo la festa di Natale di 2mila8 Volley: circa 500 le persone presenti

Condividi articolo:

A Domodossola un successo la festa di Natale di 2mila8 Volley. In regione Nosere, presso la sede sociale della cooperativa La Prateria, si sono infatti riunite circa 500 persone, con lo scopo di festeggiare insieme il Natale e l’anno che si sta avviando alla sua conclusione.

“La festa è stata sicuramente un successo al di là di ogni aspettativa – commenta l’addetto stampa nonché capitano di Pediacoop H24 Domo Davide De Vito. – 2mila8 Volley conta 13 squadre per un totale di 250 atleti, ci aspettavamo sinceramente numeri più bassi, ma la grande e apprezzata partecipazione che c’è stata per questa serata testimonia il buon lavoro che abbiamo svolto negli ultimi anni in merito alla promozione della nostra realtà. È stato un segnale molto importante anche per i nostri tifosi e per gli sponsor, ed erano presenti anche alcuni membri del comitato territoriale del Piemonte Orientale, cosa che ci ha fatto davvero molto piacere.

I risultati di questa prima parte di stagione sono stati ottimi – prosegue De Vito –: degno di nota ovviamente il grande cammino di Pediacoop H24 Domo, attualmente al primo posto in Serie D, ma non dobbiamo dimenticare i buoni risultati che stanno ottenendo le nostre giovanili e la prima squadra femminile, attualmente quarta nella prima divisione territoriale. La scelta della società è stata quella di puntare in modo deciso sui giovani, ed è testimoniato anche dalle età medie bassissime delle prime squadre; è stato un percorso molto lungo, che però ora sta pagando in termini di risultati.

L’obiettivo per il prossimo anno non può che essere legato in primo luogo alla riconquista della serie c maschile, da cui eravamo retrocessi lo scorso anno. Conquistare e mantenere questa categoria sarebbe davvero un risultato meraviglioso, anche perché il prossimo anno questo campionato vedrà ai nastri di partenza soltanto 14 compagini: sarà dunque a tutti gli effetti un campionato d’elite e in caso di promozione dovremo investire bene e lavorare ancora meglio per farci trovare pronti” chiosa De Vito.

Articoli correlati