Un anno di cronaca: i fatti salienti del 2023

Condividi articolo:

L’anno inizia con una morte sul lavoro. Stefano Liotta, operaio di Romagnano Sesia, rimane schiacciato dal suo camion contro un cancello a Stresa. E’ il primo caso di morte bianca in Piemonte del 2023.
Due lutti il 4 gennaio a Verbania, Roberto Zanella di 73 anni per un malore perde il controllo dell’auto e finisce contro un cipresso.Si è spento a Londra all’età di 75 anni Antonio Trapani: il domese divenuto icona della cucina italiana nel Regno Unito.
L’11 gennaio arresto della Guardia di Finanza di Domo su un treno per la Svizzera: una nigeriana aveva in corpo 10 ovuli con 160 grammi di cocaina.
Nuova morte sul lavoro il 12 gennaio al cimitero di Castelletto Ticino. La vittima un operaio di 62 anni di nazionalità albanese caduto da una scala a pioli. Terza morte bianca in tre settimane.
Nella notte tra il 13 e il 14 gennaio, spaventoso incidente per due giovani a Fondotoce che con l’auto finiscono nel canale. Fortunatamente nulla di grave per loro.
Il 18 gennaio il Tribunale di Verbania rigetta la richiesta di Ferrovie del Mottarone, il Comune di Stresa non deve versare un milione all’ex gestore della funivia Luigi Nerini.
Lutto il 19 gennaio nella famiglia di Vcoazzurra tv. Si è spento all’età di 71 anni Lucio Di Nunzio. Pubblicitario storico della nostra emittente.
Infuocata assemblea a Premosello Chiovenda il 25 gennaio: Cuzzago non vuole sul suo territorio l’impianto per il trattamento dei rifiuti organici progettato da ConserVco. I residenti lamentano: “Troppo vicino alle case”.
Nella notte tra il 26 e il 27 gennaio Una grossa frana si è verificata a Crevoladossola. Danni alla cava di marmo di palissandro. Non ci sono stati feriti.
Il 2 febbraio viene trovato il corpo senza vita di Maurizio Gioviale, ufficiale giudiziario del Tribunale di Verbania, disperso da alcuni giorni durante un’escursione al Montorfano.
Il 3 febbraio la notizia choc da torino. Tutto prescritto per il processo Tubor, sul fallimento dell’azienda Verbanese. Il processo d’appello fissato 10 anni dopo la sentenza di primo grado.
Era segregata in casa e picchiata dal padre la ragazza bengalese liberata il 7 febbraio dai Carabinieri di Stresa. L’uomo non accettava che la giovane si fosse fidanzata con un connazionale residente a Milano perché aveva già un promesso sposo nel Paese d’origine.
Il 13 febbraio i Carabinieri forestali denunciano uno svizzero: il suo braciere acceso ha causato un vasto incendio che ha devastato i boschi di Monteossolano.
Il 17 febbraio un altro morto sul lavoro, alla cava Domo Graniti di Trontano, ha perso la vita un operaio di 49 anni, Marco Pisano di Pieve Vergonte.
Il 14 marzo viene smantellato dopo un’indagine dei Carabinieri di Stresa il bazar della droga a Carpugnino, 7 nordafricani denunciati.
Il Sottosegretario Rixi arriva a Macugnaga il 18 marzo all’inaugurazione della funivia del Monte Moro dopo i lavori di manutenzione straordinaria.
Investì una ragazza e non si fermò. Il 31 marzo la notizia, archiviata l’indagine sul presidente della Provincia Alessandro Lana: accertamenti hanno confermato la sua versione.
Tragedia il 19 aprile: stava attraversando al passaggio a livello con le sbarre abbassate, Walter Carneluti, pensionato di 79 anni, muore travolto dal treno a Crusinallo.
Il 26 aprile terremoto in politica, il senatore ossolano Enrico Borghi lascia il Pd. Entra nel gruppo di Italia Viva del quale diventa capogruppo. L’annuncio ufficiale al fianco di Renzi.
Incidente stradale mortale il 28 aprile a Domodossola, davanti al negozio Arcaplanet in Regione Nosere. La vittima Carmelo Mesiano, travolto da un’auto. Aveva 88 anni.
Il 28 aprile un uomo di 45 anni, Michele Bonetto , di Castelletto Ticino, è stato accoltellato a morte a Oleggio, in via Cantoni. A ucciderlo un vicino di 64 anni, Vincenzo Lasco, dal quale l’uomo voleva difendere la figlia.
Il 29 aprile tutta Domodossola piange Alessio Ghersi, il pilota delle Frecce Tricolori, precipitato in Friuli a bordo di un ultraleggero. Aveva 35 anni. Lutto in città.
Incidente mortale la sera del 4 maggio nella galleria del Montecrevola. La vittima un poliziotto svizzero. Forse per un malore, la sua auto è finita contro il muro e ha preso fuoco. Inutile il tentativo di un varzese che lo ha estratto dall’abitacolo di salvargli la vita.
Il 9 maggio la giunta regionale approva la delibera che sancisce il mantenimento dei due ospedali del Vco, Castelli e San Biagio, da rifare completamente con un investimento da 200 milioni.
Spaventoso incidente nella serata dell’11 maggio sulla statale 34 tra Ghiffa e Intra. La Fiat Panda del frontaliere verbanese di 21 anni Simone Suabbi, che procedeva a tutta velocità, si è schiantata frontalmente contro un’altra Panda. Morto il giovane, grave l’uomo a bordo dell’altra auto.
Il 12 maggio tanta folla per l’ultimo saluto a Domodossola al pilota Alessio Ghersi. Lo stesso giorno una buona notizia per Verbania, che ottiene la Bandiera Blu, new entry con San Maurizio d’Opaglio. Confermate Cannobio, Cannero Riviera e Gozzano.
Il 15 maggio Daniele Berio è eletto sindaco di Omegna, con soli 10 voti di scarto rispetto a Mattia Corbetta del centrodestra. A Villadossola confermato Bruno Toscani, a Belgirate eletta Flavia Filippi, a Calasca Castiglione Silvia Tipaldi, Bognanco Mauro Valentini, a Cesara Gian Carlo Ricca.
Il 19 maggio, a pochi giorni dal secondo anniversario della tragedia del Mottarone, la Procura notifica gli avvisi di chiusura delle indagini a sei persone e due società. Si profila invece l’archiviazione per altri sei indagati.
Incidente mortale nel pomeriggio del 22 maggio a Fornero, in Val Strona. Un’auto è uscita di strada mentre percorreva una via inter poderale in località Alpe Val Foglia. L’auto è finita in un dirupo, facendo un volo di 50 metri. Sbalzato fuori dall’auto il conducente, Natalino Capparoni, del posto.
Il 24 maggio i riflettori del mondo della moda si accendono su Stresa: All’isola Bella l’evento della presentazione della collezione Cruise di Louis Vuitton. Parata di vip internazionali.
Il 28 maggio naufragio a Lisanza: una tempesta affonda un houseboat. A bordo 007 italiani e israeliani. Quattro le vittime: due agenti dell’Intelligence italiana, Claudio Alonzi e Tiziana Barnobi, Erez Shimoni, pensionato delle forze di sicurezza israeliane, e Anya Bozhkova, moglie dello skipper, proprietario del natante.
Domodossola vestita con il Tricolore il 3 giugno per il centenario della sezione cittadina degli Alpini, due giorni di festeggiamenti
Delitto a Ghiffa il 15 giugno. Matteo Fiorini, 34 anni, viene trovato accoltellato nella sua casa a Susello. Il giorno dopo viene fermato dalla Polizia il presunto assassino, Thomas Albertini, di venticinque anni. Il movente sarebbe legato al mondo dello spaccio. Il giovane finisce in carcere.
Il 4 luglio incidente mortale lungo la superstrada dell’Ossola. Elia Folloni, 18 anni, di Baceno, al volante della sua Punto ha perso la vita schiantandosi contro un camion poco dopo lo svincolo di Domodossola.
Altro schianto mortale a Pettenasco tra due moto, l’8 luglio, ha perso la vita un centauro di 58 anni della provincia di Vercelli.
Il 5 agosto tragedia al monte Limidario, sul versante italiano. La vittima una trentacinquenne ligure, Giulia Pozzebon, che si trovava in vacanza in Svizzera. Lascia il marito e due figli.
Il 14 agosto si concentrano in Valle Vigezzo le ricerche di Alessia Protospataro, 49 anni, di Milano, ultimo avvistamento alla Piana di Vigezzo. Il suo corpo senza vita viene ritrovato il 17 agosto, nel rio Melezzo.
Il livello del lago intanto è sempre più basso, il 22 agosto l’appello del sindaco di Verbania Silvia Marchionini che chiede un tavolo urgente alla Regione.
Il 25 agosto viene eseguita l’autopsia su un corpo ritrovato a fine luglio nel canale a Villadossola. Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di Walter Fallarini, il 53 enne di Momo scomparso dopo un incidente stradale.
Tragedia nel lago Maggiore a Cannero, una turista tedesca di 73 anni è annegata nella serata del 3 settembre. Il corpo recuperato alle due di notte dai sub dei Vigili dei Vigili del fuoco.
Il 12 settembre la Procura di Verbania deposita le richieste di rinvio a giudizio per la tragedia del Mottarone. Intanto Leitner Spa avvia i risarcimenti per i familiari delle vittime.
Terremoto politico ad Arona il 13 settembre: il vice sindaco Alberto Gusmeroli annuncia a sorpresa la sua candidatura a sindaco alle prossime elezioni. Stessa intenzione anche per il primo cittadino Federico Monti, si spacca il centro destra.
Muore nell’incendio della sua casa Piero Bonetti, 58 anni, di Calasca Castiglione. E’ successo nella notte tra il 18 e il 19 settembre. Salvi fratello e nipoti
Il 22 settembre una frana a Verdasio, in Svizzera, ha bloccato la circolazione lungo la Centovalli. Fermi anche i treni tra Re e Locarno
Notte di paura in valle Intrasca quella tra il 22 e il 23 settembre: a Intragna la montagna e franata. Smottamenti anche sulle strade per Aurano e Scareno
Domenica 24 settembre una frana in valle Formazza travolge Matteo Barcellini e Marilena Bertoletti, stavano percorrendo il sentiero tra la diga dei Sabbioni e il rifugio Città di Busto. Complesse e difficili le operazioni di recupero dei corpi, che proseguono anche il lunedì 25 settembre con un coinvolgimento ampio di uomini e mezzi.
Risiedeva nel milanese il fungiatt morto in Valle Vigezzo il 6 ottobre nei boschi di Arvogno nel comune di Toceno. Ancora un intervento per i soccorritori. L’8 ottobre altre due vittime, A Colle un verbanese stroncato da infarto, a Falmenta un altro fungiatt cade per 200 metri
Il 9 ottobre ad Arona cade l’amministrazione Monti. Dieci consiglieri si dimettono e la città viene commissariata.
Lutto nel mondo del giornalismo italiano il 10 ottobre. Ad Arona si è spento Ettore Mo. Inviato di guerra per il Corriere aveva 91 anni.
Tragico incidente la mattina del 12 ottobre a Varzo, muore travolta da un’auto Antonella Bigliardi, di 64 anni. Lo stesso giorno si è spento nella sua casa di Arona Giannino Piana, fino al 2000 sacerdote, attivo nell’insegnamento e nella formazione.
Un’altra tragica notizia il 13 ottobre. Un male incurabile ha strappato alla vita Germano Bendotti. Leghista della prima ora, Ex assessore provinciale aveva 63 anni.
Lo stesso giorno arriva la conferma attesa da tempo: Verbania entra nel Parco della Val Grande, grazie alla firma del Presidente Mattarella, insieme a Ornavasso e Mergozzo.
In treno dalla Svizzera con 3,3 kg di cocaina ed eroina nella borsa: il 18 ottobre nigeriana arrestata dalla Guardia di Finanza di Domodossola
Il 27 ottobre la stangata. Frontalieri sul piede di guerra. La finanziaria infatti introduce la tassa sulla sanità per i lavoratori soggetti al vecchio sistema fiscale.
Lutto nel mondo della musica il 2 novembre è morto a Novara Vic Vergeat. Chitarrista ossolano di fama internazionale aveva 72 anni.
L’8 novembre a Montecrestese l’ultimo saluto a Luigi Fovanna “Topolino”, aveva 93 anni. L’ultimo testimone della lotta partigiana in Ossola.
L’11 novembre il taglio del nastro per il Palazzetto dello Sport di Gravellona Toce, l’opera attesa da anni.
Il 15 novembre arriva la notizia della morte di Franca Olmi, prima presidente del Parco Val Grande, figura di spicco nel territorio del Vco.
Sfiorata la tragedia il 22 novembre lungo la linea ferroviaria del Sempione. Probabilmente per un problema ai freni, un treno merci percorre 10 chilometri senza guida tra Preglia e Domo 2. Macchinista in ospedale dopo essersi gettato in corsa.
Il 24 novembre a Baveno al Grand hotel Dino all’apertura dei lavori del forum del Turismo, la Ministra Daniela Santanché firma con il governatore piemontese Alberto Cirio e la sindaca stresiana Marcella Severino l’accordo di programma per la ripartenza della funivia del Mottarone, prevista per il 2025.
Il 27 novembre a Santa Maria Maggiore la celebrazione ufficiale per i cento anni della Ferrovia Vigezzina.
Lutto il 4 dicembre per il filantropo svizzero Leonard Gianadda.Era cittadino onorario di Domodossola.
Il 7 dicembre fa discutere a Verbania l’arresto in seguito alle indagini dei carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria nell’operazione “Ricette facili” di un medico di medicina generale e un addetto delle Poste. Secondo quanto emerso, il primo avrebbe firmato falsi certificati di malattia che da due anni consentivano al postino di non lavorare, mentre però regolarmente gestiva un bar di Intra intestato al figlio.
Il 15 dicembre il giornalismo locale piange Marco Foti, 55 anni, di Pettenasco. Cronista sportivo, seguiva da anni il Novara Calcio e aveva collaborato con giornali ed emittenti locali e nazionali.
La sera del 15 dicembre la triste scoperta: in un dirupo a lato della strada tra Colle e Trarego viene trovata l’auto dei coniugi Sergio Pedroni, di 89 anni, e Luigia Minoletti, di 87, di Trarego Viggiona. A bordo i loro corpi senza vita. I figli avevano segnalato la scomparsa.
Il 19 dicembre la macabra scoperta: ottanta tra cervi e daini, sono stati trovati uccisi in un’area agricola di Agrate Conturbia dai carabinieri forestali di Lesa. Denunciato un agricoltore della zona. Sequestrate anche diverse armi.

Articoli correlati