Tornano Longo Borghini e Barale; si avvicina il Tour de Suisse Women

Condividi articolo:

Dopo le news sul cambio di formazione per il 2025 per Elisa Longo Borghini è tempo di ricominciare la stagione ed anche per Francesca Barale è tempo di riattaccare il numero sulla maglia. Succederà dal 15 al 18 giugno nella versione femminile del Tour de Suisse, successiva alla corsa maschile (9-18 giugno) che peraltro nelle ultime ore ha visto invalicabile per neve (non succede solo al Giro d’Italia, visto!) il Nufenenpass nella tappa da Locarno a Blatten. Gli organizzatori stanno valutando percorsi alternativi per ‘salvare’ il via locarnese ma tra questi non ci sarebbe lo sconfinamento in Italia ed il passaggio sul Sempione, almeno ad ora) bensì il rimanere il terra elvetica valicando il Gottardo ed il Furka oppure partire direttamente da Ullrichen. Tornando alla gara femminile, con Longo Borghini e Barale il via sarà dato proprio in anteprima alla frazione finale dei maschi. Subito la Villars Sur Ollon-Villars sur Ollon di 58.6 km molto duri; da scalare il Col de la Croix e la salita finale verso Villars sur Ollon (che è parte della salita affrontata in precedenza), Seconda tappa da Aigle a Villars sur Ollon, una cronoscalata sul finale della frazione del giorno prima di 15.7 km. Interessante la Vevey-Champagne di 125.6 km; dalle sponde del Lemano si va verso l’entroterra romando in una tappa mossa e con quattro gran premi della montagna: non durissimi: lo Chemin de Cournilles, la Route de Thierrens, Sergey e il più complicato Vogoundry che presumibilmente sarà decisivo. Ultima tappa con partenza ed arrivo a Champagne dopo 127.5 km con due salite: il Col des Etroits in partenza ed a tre quarti di tappa il classico Vue des Alpes. Entrambe lontane dal traguardo.  Dopo la svizzera spazio ai tricolori: le cronometro il 20 giugno a Grosseto, la corsa in linea con partenza ed arrivo a Scarperia del Mugello sabato 22 giugno.

Articoli correlati