Tentato furto a bordo di un treno merci diretto a Friburgo, i Carabinieri di Domodossola arrestano un moldavo

Condividi articolo:

Tentato furto a bordo di un treno merci partito da Novara, che trasportava container provenienti dalla Romania: i militari del Nor di Domodossola hanno arrestato in flagranza un moldavo di 37 anni, domiciliato a Torino.
Tutto è cominciato con la segnalazione da parte dei militari della Stazione di Omegna, che hanno visto due persone incappucciate salire su un treno merci e hanno subito dato l’allarme. Così i colleghi del Nor di Domodossola hanno fermato il convoglio a Villadossola, notando che un container era stato manomesso. Lì sotto c’era un uomo incappucciato, con un coltello. Con una staffa di metallo aveva forzato i sigilli e stava cercando di rubare il carico, che consisteva in 24 colli di centrifughe e idroestrattori utilizzati per filtrare o depurare liquidi o gas. Il treno era destinato a Friburgo. L’uomo ha cercato di evitare l’arresto scagliandosi con il coltello contro un militare, che è riuscito a evitare l’assalto. E’ stato così arrestato. Del complice, invece, nessuna traccia. Si tratta di un recidivo, che, alla domanda del Pm Anna Maria Rossi ha detto di essere venuto qui in zona da Torino proprio per commettere furti.
Alla luce di queste affermazioni, unite al fatto che si tratta di un soggetto recidivo, la sua pericolosità sociale, la pm ha chiesto la custodia cautelare in carcere. Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto la misura del divieto di dimora nella provincia del Vco.
Il pubblico ministero ha poi contestato anche il porto ingiustificato del coltello a serramanico, con una lama di 18 centimetri, nella tasca dei pantaloni.

Articoli correlati