Tassa salute, si mobilita anche il sindacato svizzero Syna

Condividi articolo:

Il salone dell’ex Comunità Montana a Domodossola ha ospitata giovedì pomeriggio l’assemblea del sindacato svizzero Syna. Si è inevitabilmente discusso della tassa salute che i “vecchi” frontalieri dovranno versare per avere la copertura sanitaria in Italia. Un argomento spinoso sul quale un altro sindacato svizzero, Unia, ha già avviato una raccolta firme. Ieri pomeriggio al tavolo dei relatori anche il senatore Enrico Borghi

Articoli correlati