Skeleton. Oioli soddisfatto per gli ottimi risultati degli azzurri

Condividi articolo:

C’è tanto di Maurizio Oioli negli ottimi risultati di bob e skeleton azzurri. Il commissario tecnico ha dato entusiasmo, competenza e sicurezza agli atleti delle due discipline e la crescita è eccezionale. Nelle ultime gare di Saint Moritz per lo skeleton sono arrivati il successo di Bagnis tra gli uomini e un altro podio per la piemontese Margaglio, seconda alle spalle dell’olandese Bos ed in lizza per la conquista della coppa del mondo. Brava anche la nostra Alessia Crippa: la giovane ossolana si è classificata al sedicesimo posto, con un distaco di 2”26 centesimi dalla vincitrice.  Bilancio dunque eccellente e pieno di fiducia in vista dei prossimi appuntamenti di coppa del Mondo e dei mondiali: prossime gare in calendario a Lillehamer in Norvegia e poi a Sigulda in Lettonia. Quindi Altenberg e la rassegna iridata a Winterberg prima del finale di Coppa oltreoceano, a Lake Placid. Grande attenzione anche per la ormai prossima decisione del Cio,che a fine mese darà il suo parere sull’ipotesi della pista di Cortina rivista e ridimensionata nel suo impatto per le OIimpiadi del 2026. ” Averla in Italia per noi sarebbe fondamentale-il ritornello ripetuto da Oioli e dai tecnici azzurri… La palla ora passa a Losanna per una decisione chiave per il futuro di bob e skeleto.

 
 

Articoli correlati