Quaretta : “Spero la sanità non spezzi il Cusio”

Condividi articolo:

Sanità. E’ notizia di questi giorni la possibile fuoriuscita dall’Asl del Vco di alcuni comuni cusiani del novarese. Notizia che nel Vco è fonte di preoccupazione. Se n’è fatto interprete il sindaco di Quarna Sopra. Augusto Quaretta spera il tema non divenga motivo di spaccatura territoriale per il Cusio.
Intanto sulla notizia hanno detto la loro anche alcuni sindaci del Verbano. “Una notizia fonte di preoccupazione e segnala come la situazione della sanità nel Vco stia precipitando” aggiunge sullo stesso tema il sindaco di Baveno. Alessandro Monti prosegue : “D’altronde tutte le persone che hanno necessità di avere assistenza sanitaria si imbattono in una situazione a dir poco complicata.
E quando si pensa di cambiare ASL, significa che gli amministratori non hanno più fiducia nella politica sanitaria della regione Piemonte per questo territorio.
Data questa situazione di malessere è necessario che la Regione si muova velocemente con la presentazione di un forte piano di rilancio della sanità pubblica che, ad oggi, clamorosamente manca. Speriamo anche in una veloce convocazione dell’assemblea dei sindaci dell’ASL per discutere di quello che sta succedendo”.
Ieri sul tema è intervenuta pure la sindaco di Verbania. Stessa richiesta è arrivata anche da Silvia Marchionini che ha anche aggiunto : “Nessuno ha notizia sul futuro degli ospedali, dove rimangono solo vaghe promesse di ristrutturazione, nessun progetto concreto per conoscere quali servizi e reparti ci saranno è stato presentato e su come e se avremo il personale per le due strutture”.

Articoli correlati