Proposta di legge suicidio assistito in commissione in Piemonte

Condividi articolo:

Una proposta di legge sulle procedure e i tempi per il suicidio medicalmente assistito è stata al centro della riunione di oggi della commissione sanità del consiglio regionale del Piemonte. La proposta presentata al Consiglio regionale chiede assistenza sanitaria e tempi certi per le persone che rientrano nei quattro parametri stabiliti dalla sentenza della Corte costituzionale sul caso Marco Cappato e Dj Fabo. La proposta di legge non introduce un diritto ex novo ma definire ruoli, tempi e procedure per rendere operativo un diritto già esistente. Il testo presentato si compone di sei articoli e, in particolare, “sull’istituzione della Commissione medica multidisciplinare permanente che dovrà essere istituita dalle Asl per verificare la sussistenza dei quattro requisiti in chi richieda di accedere al suicidio medicalmente assistito”.

Articoli correlati