Presto la Palazzola tornerà a far parte del patrimonio del Comune di Stresa, sciolta la fondazione costituita 20 anni fa

Condividi articolo:

Buone notizie per villa Palazzola a Stresa. Ad annunciarle è la sindaca Marcella Severino: “Grazie al lavoro dell’assessore al Patrimonio Carla Gasparro il ritorno della Villa Palazzola nel patrimonio comunale si avvicina” spiega.
Un percorso che è cominciato con le delibere adottate da Regione Piemonte e Comune di Stresa, la risposta all’interpello formalizzato dal Comune all’Agenzia delle Entrate che ha confermato la tassazione fissa per il trasferimento della proprietà.
“La scorsa settimana – prosegue Severino – a Torino i componenti del cda di Fondazione Palazzola hanno firmato di fronte al notaio lo scioglimento della stessa. Il passo successivo sarà quello di procedura di liquidazione della fondazione che è propedeutico al ritorno nel patrimonio comunale della villa.” Aggiunge la prima cittadina: “Dopo che in 20 anni la fondazione con Regione Piemonte non ha sortito nulla cerchiamo altre soluzioni. Nel frattempo, quando il trasferimento di proprietà verrà formalizzato è nostra intenzione riaprire il parco, renderlo fruibile ai cittadini e utilizzarlo per eventi.”
La Fondazione Palazzola era nata nel 2004 da Comune e Regione con lo scopo di recuperare la villa, lascito al Comune, in un luogo di cultura e arte. In vent’anni però non è mai però stato avviato e tantomeno realizzato alcun progetto.

Articoli correlati