Preglia, entrata nel vivo la fase del collaudo per la nuova scuola Primaria

Condividi articolo:

A Preglia di Crevoladossola sono entrati nel vivo i lavori di collaudo della nuova scuola primaria. Le opere sono terminate lo scorso 30 novembre.
Il collaudo termico e acustico sta rallentando il trasloco degli studenti ospitati in locali della vicina scuola media dopo che a ottobre 2022 l’edificio di via Gramsci è stato dichiarato inagibile.
Chi sperava la scuola nata dal progetto di riconversione del vecchio Palazzetto dello sport potesse essere inaugurato con lo scoccare del nuovo anno è rimasto deluso.” Difficile al momento ipotizzare una data certa” il commento del sindaco Giorgio Ferroni. Al momento è l’insonorizzazione della palestra a bloccare il trasloco. Facile ipotizzare occorrano alcuni accorgimenti stare entro i limiti di legge.
Intanto in questi giorni c’è stato l’open day delle scuole primarie dell’Istituto comprensivo Casetti a Preglia. Molti i genitori che hanno risposto all’invito della dirigenza di visionare la nuova struttura.
“L’edificio ha impressionato favorevolmente le famiglie che si apprestano a mandare nella nostra scuola i loro figli “ ha aggiunto Ferroni.
E questa non sarà l’unica novità a livello scolastico per l’Istituto scolastico. Si stima che a marzo possa partire il cantiere che porterà alla realizzazione dell’asilo nido. Un servizio che a Crevoladossola mancava e destinato a servire il paese ma anche il circondario. Due milioni di euro il finanziamento a fondo perduto che il comune ha ottenuto nell’ambito dei fondi del Piano nazionale di Ripresa e resilienza. Il nido sorgerà di fronte alla scuola Primaria. A dividere i due plessi a nuova pista ciclabile che il comune sta realizzando e destinata a collegare il centro di Preglia con Bisate.

Articoli correlati