Pieve Vergonte. Per Hydrochem Italia fusione con Altair Chimica

Condividi articolo:

Sono passati più di 3 anni dall’inaugurazione dell’estate 2019 della fabbrica chimica Pievese. Dal salvataggio dalla crisi di Tessenderlo Hydrochem è diventata una importante realtà industriale a livello nazionale. Sul finire del 2023 la fabbrica ossolana ha compiuto un nuovo passo : è parte del nuovo marchio Altair Chemical. Azienda sempre del gruppo novarese Esseco.
“Una unione finalizzata alla crescita e all’ottimizzazione dei processi affinché si creino e migliorino quelle sinergie che ci permetteranno di competere sul mercato in maniera più determinante – dichiara Roberto Vagheggi, Direttore Generale di Esseco Industrial e CEO della divisione Cloro-Alcali – I due stabilimenti hanno, inoltre, in comune quattro produzioni: idrossido di potassio, idrossido di sodio, ipoclorito di sodio e acido cloridrico. Prodotti con volumi molto importanti e che sono dedicati anche a consumi interni alle altre società italiane ed europee di Esseco Industrial. La fusione, pertanto, – conclude – ci permetterà di efficientare tutti i processi dalla produzione alla vendita sino al post-vendita grazie a nuove sinergie e un rinnovato dialogo tra i due stabilimenti”.

Articoli correlati