Mottarone, il Ministero del Turismo stanzia i primi 5 milioni per la ricostruzione della funivia

Condividi articolo:

Stanziati 5 milioni di euro per ricostruire la funivia del Mottarone. Ieri il Ministero del Turismo ha pubblicato un avviso relativo a 230 milioni di euro per gli impianti di risalita. Le risorse sono destinate a sostenere interventi di ristrutturazione, ammodernamento e manutenzione degli impianti a fune e di innevamento artificiale per promuovere l’attrattività turistica e incentivare i flussi turistici e la destagionalizzazione nei luoghi montani e nei comprensori sciistici. Inserito anche un finanziamento da 5 milioni di euro per far ripartire la funivia del Mottarone, dopo la tragedia del 23 maggio 2021, costata la vita a 14 persone.
Dovrebbe comunque trattarsi di una prima tranche, perché il protocollo d’intesa siglato tra la ministra Daniela Santanchè, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e la sindaca del Comune di Stresa Marcella Severino lo scorso novembre a Baveno, durante il forum del turismo, prevedeva una somma totale di 15 milioni di euro, 10 da Roma e 5 da Torino. «La misura del ministero del Turismo – ha commentato Santanchè – si colloca in una più ampia strategia di azioni senza precedenti: nessun governo ha mai attenzionato il turismo e la montagna italiana come stiamo facendo noi, prevedendo addirittura un fondo dedicato in legge di bilancio. Il nostro sostegno mira a programmare e gestire un settore di vitale importanza, sia per i mesi invernali che per la destagionalizzazione, e che ha bisogno di progredire attraverso un processo di rinnovamento alimentato da risorse volte a favorirne una crescita sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sociale e culturale».
Commenta Severino: «Sono molto soddisfatta che il Ministero del Turismo abbia confermato il primo finanziamento di 5 milioni di euro per la ricostruzione della funivia del Mottarone con apposito stanziamento. La progettazione sta proseguendo, avanti così.»

Articoli correlati