Lesa. Premio “L’ago Maggiore” a Piero Rossetto

Condividi articolo:

La sala dell’ex società Operaia di Lesa, ora meglio conosciuta come sala consiliare, non è riuscita a contenere tutte le persone che sono intervenute alla XX edizione del “Premio L’Ago Maggiore”. Il riconoscimento è andato a Piero Rossetto, originario di Castelletto Ticino, dal 1972 residente a Lesa dove si è distinto nel volontariato, dalla Croce Rossa alla Pro Loco alla Protezione civile, Luca Bona gli ha consegnato la targa. Altri riconoscimenti a Michela Tadini, volontaria e insegnante, Luigi Melchiori, tra i fondatori di Pro Loco e Croce Rossa, Moreno Pittarello, volontario, Matteo Giori, luogotenente caserma carabinieri di Lesa. In precedenza sono stati consegnati ad una ventina di diciottenni la Costituzione e una pergamena. Finita la cerimonia in corteo, preceduti dalla Banda Musicale di Castelletto Ticino, gli ospiti si sono recati davanti al municipio dove è stato acceso il grande albero di Natale.

Articoli correlati