L’Asl Vco ha consegnato alla Regione gli studi di pre-fattibilità per la rigenerazione degli ospedali Castelli e San Biagio

Condividi articolo:

L’Asl del Vco, come previsto, ha trasmesso ieri alla Regione Piemonte lo studio di pre-fattibilità tecnica per i nuovi ospedali di Domodossola e Verbania, realizzati in collaborazione con il Politecnico di Torino. Nei primi giorni di gennaio sarà completato anche il quadro economico. La Regione trasmetterà il dossier al Ministero della Salute che ha già assegnato al Piemonte il finanziamento di 200 milioni di euro di fondi ex articolo 20, di cui 100 per l’ospedale di Verbania e 100 per quello di Domodossola. Per entrambi gli ospedali, lo studio di pre fattibilità tecnica prevede la realizzazione di 150 posti letto. «Prosegue l’iter di realizzazione dei due due nuovi ospedali del Vco rispettando i tempi e gli impegni previsti – dichiarano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi – Il Covid ci ha dimostrato che gli ospedali e il presidio sanitario del territorio sono essenziali e che il diritto alla salute deve essere garantito a tutti, anche nei territori più isolati assicurando adeguati servizi ai cittadini».
«Desidero ringraziare il Politecnico e i due Comuni di Domodossola e Verbania con cui in queste settimane abbiamo fatto un gran lavoro all’insegna della collaborazione e dell’impegno che auspico continueranno nei prossimi mesi» dichiara la direttrice generale dell’Asl del Vco, Chiara Serpieri.

Articoli correlati