I Giardini Botanici Villa Taranto a Verbania riaprono venerdì 15 marzo, ricordo delle vittime covid

Condividi articolo:

I Giardini Botanici Villa Taranto a Verbania riaprono al pubblico venerdì 15 marzo e fino a domenica 3 novembre, tutti i giorni della settimana, compresi i festivi.
L’apertura sarà caratterizzata da un momento commemorativo a ricordo delle vittime del Covid con la piantumazione di una “Quercus mirsinifolia” di dimensioni ragguardevoli e di pregevole varietà, con la partecipazione di autorità e dei primi turisti, per porre un segno tangibile a ricordo delle persone perdute.

E il 17 marzo, “turista nella tua città”, in collaborazione con le istituzioni locali il parco apre i suoi cancelli gratuitamente a tutti i residenti di Verbania, previa presentazione della carta d’identità in biglietteria.

Spazio in queste settimane alle prime fioriture primaverili con i loro colori tenui e delicati, dai Prunus, alle magnolie, alle Forsythie.
Dal 6 al 21 aprile protagoniste le migliaia di bulbose di narcisi, tulipani e mùscari che, in circa 80 mila, dipingeranno il giardino rendendolo unico e spettacolare.
Da metà aprile a metà maggio la fioritura di rododendri e azalee che tappezzeranno la gran parte delle zone ombrose.
Seguiranno le migliaia di fioriture delle bordure.

Nei mesi più caldi saranno regine le piante acquatiche; le ninfee tropicali “Victoria Cruziana, Victoria Amazzonica e Victoria Dreamer” lasceranno senza fiato i visitatori con le loro enormi foglie e con i loro fiori spettacolari. Sempre più rigoglioso e lussuoso, sullo sfondo della serra Victoria, sarà possibile ammirare il giardino verticale.

Dalla fine di luglio una pregiata collezione di Dalie selezionate dal curatore botanico del parco, creerà un percorso sinuoso denominato “labirinto” all’interno del quale i turisti potranno passeggiare circondati da corolle di fiori di oltre 10 centimetri di diametro.

Articoli correlati