Elezioni Verbania, Alleanza Civica ribadisce il no alle primarie e inizia un percorso tra i cittadini

Condividi articolo:

Alleanza Civica, rappresentata tra gli altri da Giorgio Comoli, assessore della giunta Marchionini, si prepara a proseguire per la propria strada, dopo la conferma delle primarie del Pd. Lo annuncia una nota: “Giovedì 22 febbraio 2024 l’assemblea del Partito Democratico ha deciso con 31 voti a favore e 24 contrari di proseguire sulla strada delle primarie tra Riccardo Brezza e Chiara Fornara per designare il candidato sindaco alle prossime amministrative. Alleanza Civica fin dal primo incontro con il Partito Democratico riguardante “La convergenza dei principali punti programmatici” si è dichiarata contraria a qualsiasi tipo di primarie, ritenendole divisive e ha sostenuto il metodo di accordo tra alleati la cui collaborazione al governo della città dura da dieci anni. Abbiamo apprezzato la disponibilità di Chiara Fornara a mettersi in gioco verificando che la sua candidatura aveva di fatto realizzato l’unione di tutte le varie anime del centrosinistra. Nella stessa assemblea abbiamo altresì apprezzato gli interventi di Reschigna, Marchionini, Brignoli, Pera, Maierna, Spadaccini, Strappaveccia dai quali è emersa la volontà politica e amministrativa di formare un unico fronte di centrosinistra per un percorso di continuità e innovazione dopo il grande lavoro svolto nell’ultimo decennio dal Sindaco Silvia Marchionini. Ribadiamo la nostra volontà di proseguire questo progetto nei prossimi cinque anni ma non condividiamo la scelta emersa dall’assemblea del Partito Democratico. Coerentemente non parteciperemo alle primarie, respingiamo con forza al mittente tutti gli interventi dove veniamo “accusati” di imprecisati “veti/dictat/ricatti”, avendo fin da subito evidenziato contrarietà alle primarie ma rimanendo favorevoli ad un tavolo di confronto fra i candidati di ogni lista, pertanto Alleanza Civica proseguirà con chi condividerà il proprio programma amministrativo”.
Precisa Comoli: “Non voglio interferire nelle scelte del PD. Ora iniziamo un nostro percorso in città, tra i cittadini”

Articoli correlati