Elezioni 2024 : l’affluenza nel Vco e in Piemonte

Condividi articolo:

Concluso nella notte lo spoglio elettorale per le europee. Nella circoscrizione nordoccidentale che comprendeva Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia ha votato il 55.08% degli aventi diritto. A livello regionale la percentuale è stata del 56,62. Il Vco è la provincia dove si è votato di meno. Il dato definitivo dell’affluenza per le europee si è fermato a quota 54,07%. Meglio Novara con 58,36.

Alle 14 di oggi pomeriggio prende lo scrutinio. Si parte con le regionali e successivamente ci sarà lo spoglio delle comunali.
A livello piemontese si sono recati alle urne tra sabato e domenica il 55,30% di chi ne aveva diritto, nel 2019 era stata del 63,34% . Anche qui il Vco è la provincia dove si è votato di meno : 52,77 a fronte del 59,76% di 5 anni fa.57,12 a Novara contro il 64,03% del 2019. Meglio di tutti ha fatto Cuneo con il 58,87. Biella con il 58,14%, segue Vercelli con 55,49 poi Asti a 55,14. Ad Alessandria ha votato il 53,66.
Nel Vco il comune dove si è votato di più per le regionali è stato Germagno nel Cusio dove la percentuale si è attestata poco sopra 87%. Il comune dove si è votato di meno è stato Trasquera con un percentuale del 29% circa.

In salita la percentuale dei votanti per le amministrative. Nel Vco ha votato il 60,55% degli aventi diritto al voto. Negli oltre 20 comuni del Vco dove si è presentato un solo candidato è stata superato la percentuale del 40% imposta dalla legge elettorale. In molti di questi comuni si tratta di un ritorno dei sindaci uscenti.
Verbania con i suoi 6 candidati alla poltrona sindaco e un pre campagna elettorale ricca di colpi di scena la percentuale di votanti è stata del 56,89%.

Articoli correlati