Domodossola ha celebrato oggi il Giorno della Memoria

Condividi articolo:

Il ritrovo presso la Fontana della pace in piazza Lager Nazisti a Domodossola per celebrare la giornata della Memoria. E’ successo questa mattina. Autorità militari, religiose, una rappresentanza degli studenti delle scuole primarie della città e alcuni cittadini hanno assistito alla celebrazione promossa dall’Amministrazione comunale. Le note dell’Inno de Mameli hanno dato il via alla commemorazione. Nelle parole degli oratori che si sono succeduti al microfono ( il sindaco Lucio Pizzi e il vice Prefetto Roberto Dosio) l’importanza del ricordo. Una necessità dettata dal rinvigorire del seme dell’antisemitismo, favorito anche dall’eterno conflitto in Medioriente. Pierantonio Ragozza, storico locale, è stato l’oratore ufficiale. In apertura ha ricordato Luigi Fovanna, medaglia d’argento al valore militare scomparso nell’autunno del 2023.
La cerimonia ha avuto un secondo momento. Si è spostata nell’aula Magna delle scuole medie Floreanini dove a momenti di musica, lettura si è alternato anche il racconto di Valeria Boghi figlia del partigiano e deportato Luigi.

Articoli correlati