Da domani e fino all’8 settembre stop ai treni lungo la tratta Domodossola Arona

Condividi articolo:

Una riunione operativa ieri mattina in Prefettura a Verbania per fare il punto sul servizio sostitutivo bus che scatterà domenica domenica 9 giugno lungo la tratta ferroviaria Domodossola Arona a seguito dei lavori di ammodernamento della linea. Si tratta di un cantiere importante, parte delle opere sono già state avviate nei mesi passati.
A Villa Taranto venerdì mattina con il Prefetto Michele Formiglio c’erano anche i sindaci di Domodossola e Stresa. Controparte Trenord e Rfi.
Un incontro dove i gestori del servizio hanno avuto modo di spiegare la nuova organizzazione.
Sono state istituite sei corse bus giornaliere con percorso diretto Domodossola Milano centrale e viceversa riservate all’utenza degli eurocity.
Fatto che ha destato proteste da parte del sindaco stresiano che ha denunciato come questo sia fortemente penalizzante per il turismo cittadino.
Da qui la richiesta del Prefetto di arrivare ad una soluzione differente. Il gestore del servizio ha preso tempo sino a lunedì per trovare un’alternativa e scongiurare così l’isolamento dai collegamenti internazionali della perla del lago Maggiore.
Il resto del traffico è regionale e prevede 27 collegamenti autobus tra Domo e Arona e viceversa spalmati in parte da lunedì a venerdì altri comprensivi dei fine.
Due corse giornaliere in programma alle 4.57 e 11.51 collegano Domodossola a Sesto Calende.
Il resto del percorso da Arona e Sesto verso il capoluogo lombardo è previsto in treno a cura di Trenord.
Gli autobus sostitutivi dei treni a Domodossola partiranno nei pressi di piazza Matteotti non dal Movicentro. Ad Arona si fermeranno nel piazzale della stazione.
A Milano partenza e arrivo delle corriere in piazza IV Novembre. Sul lato sinistro della stazione.

Articoli correlati