Controlli dei Carabinieri nel fine settimana lungo le strade del Vco

Condividi articolo:

Due persone arrestate su provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, 9 persone denunciate a piede libero e 5 segnalate, per uso personale di stupefacenti, o per guida in stato di ebbrezza, alla Prefettura di Verbania. Questo il bilancio dell’attività dei Carabinieri durante i consueti controlli del fine settimana.
I militari della Stazione di Stresa hanno tratto in arresto e sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare un 34enne residente nell’Alto Vergante, già condannato dal Tribunale di Verbania, raggiunto dall’ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Milano. L’uomo dovrà scontare una pena di 2 anni per reati legati allo spaccio stupefacenti. Analogo provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri di Crevoladossola che hanno arrestato e sottoposto a detenzione domiciliare una 44enne, con precedenti penali, residente in Ossola. Il provvedimento, è stato emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Torino. La donna deve infatti scontare una pena di quasi 2 anni e mezzo per diverse condanne legate allo spaccio di stupefacenti.
Per quanto riguarda i controlli alla circolazione stradale, i militari delle Compagnia di Verbania e Domodossola hanno denunciato 7 persone per guida in stato di ebbrezza, con tassi alcolici registrati che vanno da un minimo di 0,86 a un massimo di 2 g/l. A tutti i trasgressori è stata ritirata la patente.
In Ossola, un 35enne sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di permanere in casa dalle 21 alle 7 di ogni giorno, non è stato trovato durante i controlli ed è stato denunciato a piede libero per violazione delle prescrizioni. A Verbania un cittadino straniero residente nel capoluogo, con diversi precedenti alle spalle e già sottoposto all’avviso orale, mentre era alla guida della propria auto con patente revocata, non si è fermato all’alt dei militari che lo hanno inseguito e bloccato. Per lui una denuncia a piede libero. Infine, 4 sono state le persone segnalate alla Prefettura perché in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale.

Articoli correlati