Brovello Carpugnino: il Comune istituisce il consigliere di frazione

Condividi articolo:

A Brovello Carpugnino tre consiglieri di maggioranza e un esponente della lista civica “Obiettivo Comune” diventano il punto di riferimento sul territorio per la raccolta di richieste specifiche, la segnalazione di problemi e offrendo un primo aiuto in caso di necessità informative. Un’iniziativa del Comune volta a creare maggiore capillarità nella raccolta di segnalazioni e richieste e soprattutto a umanizzare la comunicazione tra cittadini e Amministrazione, rendendola più semplice e immediata. Il piccolo comune dell’Alto Vergante, guidato dalla Giunta Inzaghi, ha istituito per le frazioni di Stropino, Graglia Piana, Carpugnino e Brovello, la figura del “consigliere referente comunale”; un rappresentante della maggioranza che sarà riferimento per i cittadini di una determinata zona in cui a sua volta è residente. Sarà compito di questo consigliere interfacciarsi con il cittadino che lo contatta e farsi in prima persona carico della gestione della sua richiesta, riportando in Comune la problematica da risolvere. A ricoprire questo incarico saranno: Carlo Cornacchiari per Graglia Piana, Aurora Del Zoppo per Brovello, Daniela Bertini per Carpugnino e Maria Angela De Giovannini per Stropino. I loro contatti telefonici sono disponibili nelle bacheche comunali delle frazioni. Afferma il sindaco Davide Inzaghi: . Brovello Carpugnino, che da qualche settimana vede due nuovi dipendenti nell’organico, punta a un approccio giovane e diretto nella gestione delle diverse attività, orientandole verso la digitalizzazione grazie alla riorganizzazione dei sistemi informatici, l’installazione del locker per la consegna dei documenti e il nuovo sito, ma non intende sottovalutare l’importanza della prossimità, soprattutto per far sentire accolta la popolazione meno giovane.

Articoli correlati