Boxe Verbania, un successo il meeting internazionale con la Svizzera

Condividi articolo:

E’ stato un grande successo il meeting internazionale organizzato lo scorso weekend da Boxe Verbania. Numerose le società accorse a Verbania da tutto il Piemonte e soprattutto dalla Svizzera, con realtà provenienti da Friburgo, Berna, Ginevra, Ascona, Martigny e dal Canton Lucerna. 13 i combattimenti andati in scena nell’arco della giornata, con 9 vittorie per i pugili italiani, 3 per quelli svizzeri e un pareggio. Boxe Verbania ha visto tra i suoi portacolori Matteo Paolino, che al suo quinto incontro si è aggiudicato un pari di stretta misura con Wesley Mintz dell’Olympic Geneve, Matteo Merlo (sconfitto ai punti dal coriaceo Saint Bernard Keagan, sempre dell’Olympic Geneve, con il quale ha dato vita a un match tra i più spettacolari dell’intera rassegna), Mattia Cappello (convincente vittoria ai punti su Martin Ivan della Boxing King Bern) e Marco Altilia, che si è preso una rivincita su Dzambazi Albion della BC Root dominando nettamente tutte e tre le riprese a testimonianza di un percorso di crescita che pare ormai inarrestabile.
Sul ring per la nostra provincia anche Christian Iacopino dell’Athletic Domodossola, vittorioso nel match con Simone Resta del Boxing Kings Berna.

Ora per i ragazzi allenati da Andrea Canova un fine settimana di pausa, poi le fasi finali di un torneo regionale dedicato ai ragazzi di 10-11 anni, a cui la società, da sempre molto attenta al proprio vivaio, ha iscritto 8 partecipanti.
A seguire quello che sarà molto probabilmente l’ultimo evento prima della pausa estiva: l’attesissimo Omegna Boxing Day di sabato 29 giugno, quando il lago e il pugilato s’incontreranno in una serie d’incontri mozzafiato che si disputeranno, come già avvenuto lo scorso anno, su una zattera galleggiante sulle acque del lago d’Orta.

Articoli correlati