Basta morti sul lavoro: presidio della Cgil e della Uil

Condividi articolo:

Si è tenuto davanti all’ingresso dell’Esselunga di viale Azari a Verbania il presidio di Cgil e Uil per dire basta ai morti sul lavoro.
Un’occasione per chiedere più sicurezza, formazione e controlli e per denunciare i problemi legati a subappalti e contratti precari, che rendono i lavoratori ricattabili.
Una tragedia nazionale che però riguarda da vicino il Vco, considerata tra le province con il più alto tasso di incidenza di morti bianche.

Articoli correlati