Avevano rubato una bici elettrica del valore di alcune migliaia di euro. Denunciati due immigrati dalla Polizia Locale di Domodossola

Condividi articolo:

Avevano rubato una bici elettrica del valore di alcune migliaia di euro. Due immigrati di nazionalità marocchina, con precedenti penali, sono stati identificati dopo una complessa indagine condotta dal Corpo di Polizia Locale della Città di Domodossola.

La bici era stata lasciata dal proprietario all’interno di un cortile in una via del centro.
Un ladro si era introdotto all’interno del cortile e si era allontanato a bordo del veicolo, per poi nascondere il corpo del reato in un altro cortile, dove poi lo aveva recuperato con l’aiuto di un complice.

Gli autori del furto si sono poi allontanati con la bicicletta rubata verso la Stazione Ferroviaria Internazionale, ma lungo il tragitto tra il luogo del furto ed il luogo di temporaneo ricovero di quanto avevano rubato, sono stati intercettati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza della Città di Domodossola e, successivamente, anche dalle telecamere di un privato e da quelle posizionate all’interno della Stazione Ferroviaria.

Il confronto delle immagini e la collaborazione prestata dal locale Commissariato della Polizia di Stato ha permesso alla Polizia Locale di Domodossola di identificare i responsabili che sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato in concorso.

 

Articoli correlati