Arona, pubblico delle grandi occasioni al faccia a faccia trai tre candidati a sindaco

Condividi articolo:

Faccia a faccia tra i tre candidati alla poltrona di sindaco ad Arona. In un salone polivalente “San Carlo” quasi gremito, 7 domande ciascuno in un match promosso dal Giornale di Arona. Alberto Gusmeroli ha aperto, su Turismo ha promesso Frecce Tricolori, spettacolo pirotecnico, sostegno a Teatro sull’Acqua e del Distretto del Commercio. Sulla sicurezza togliere l’autovelox, creare la piazza del Sapere in San Graziano. Sulla ciclabile ha affermato che necessita di modifiche in via Broggi, via Cadorna e via 2 Giugno. Ha promesso parcheggi, nell’area dell’ex Astra Fiat in via Torino per 50 posti, nell’ex casa di riposo per altri 130 posti e nel vecchio stadio di via Monte Zeda. Per i giovani ha assicurato eventi, sport e musica. Sul Sociale ha promesso interesse per il Dopo di Noi, nessun aumento per i servizi scolastici e sostegno alla Casa di Comunità nell’ex ospedale. Gianluca Ubertini su Turismo ha affermato no al “mordi e fuggi” del fine settimana, ma sviluppo di un turismo che resti sul territorio. Su sicurezza ha detto:. Sulla viabilità ha raccomandato tenere il traffico fuori dal centro con parcheggi esterni. Proprio sui parcheggi ha sostenuto che non sono una priorità per la città:. Sulle politiche giovanili ha assicurato la Consulta dei giovani, l’interesse per il recupero di piazza San Graziano per un polo culturale. . Federico Monti su turismo ha detto collaborazione con i comuni limitrofi, sostegno al Parco della Rocca e al commercio. Rafforzamento della polizia locale, per la movida sinergia con i locali. ha detto. Poi mobilità dolce. Sui parcheggi ha detto che le aree sono da acquistare prima di fare promesse campate in aria. Un assessorato per i giovani per le loro proposte e necessità. Dobbiamo rivalutare l’ospedale, sostenere la Casa del Cuore e il Dopo di Noi. Sostegno a tutte le associazioni di volontariato e sportive con contributi elargiti con criterio.

Articoli correlati