Al Forum sul turismo di Baveno ricordata Giulia Cecchettin

Condividi articolo:

La seconda giornata del Forum Internazionale del Turismo si apre, quest’oggi, con un minuto di silenzio in memoria di Giulia Cecchettin e di tutte le donne vittime di violenza, e con la consegna al ministro del Turismo Daniela Santanchè della maglia del Baveno Calcio femminile, contrassegnata dal simbolo della mano rossa contro i soprusi di genere.
“C’è chi dice che i minuti di silenzio non servono, ma noi invece facciamo il nostro minuto di silenzio, perché non dobbiamo dimenticare – sono state le parole del ministro Santanchè – Perché dobbiamo assolutamente debellare questa piaga dei femminicidi. Ma dobbiamo fare di più: dobbiamo lottare per la libertà delle donne, italiane e non, perché la condizione delle donne nel mondo ha ancora molti aspetti che noi dobbiamo impegnarci a combattere».
Durante la giornata si sono alternati sul palco del Grand Hotel Dino ministri e noti volti dell’imprenditoria: dal Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti, fino alla Ministra dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini e Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani. Ma anche il presidente del gruppo RCS Urbano Cairo e l’imprenditore Flavio Briatore, in collegamento da Abu Dhabi.
A Baveno da giorni era atteso il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni per un intervento in tarda mattinata, purtroppo per motivi istituzionali la Premier si è collegata da remoto.
“Il Lago Maggiore luogo ideale per parlare di bellezza, mi spiace non essere lì” queste le parole del Presidente del Consiglio, in videoconferenza da Roma.

Articoli correlati