logo1

Il 2018 del basket…

paffpni coppaitaliaLa Paffoni conquista la Coppa Italia, rifonda un settore giovanile ma resta in B dove viene raggiunta dalla Vinavil Cipir al termine di una stagione entusiasmante, Oleggio mantiene la categoria, questi i momenti top della stagione sotto canestro..

Paffoni: la coppa ed il giovanile..

Con il dichiarato obiettivo di tornare in A2 la Paffoni si qualifica per la finali di Coppa Italia dopo una ottima andata della regolar season di B, dove l’anno precedente è stata estromessa solo dalla Napoli poi vincitrice. Tra Fabriano e Jesi, dove si disputano le Final 8 dapprima i rossoverdi maramaldeggiano sulla Amatori Pescara, nella semifinale, sempre al PalaGuerrieri hanno affrontato San Severo vincendo e nella finalissima del PalaTriccoli di Jesi dopo una prestazione davvero da applausi battono 55-51 Baltur Cento alzando al cielo il secondo trofeo della sua storia recente, ciliegina sulla torta il titolo MVP delle finali per Alex Simoncelli. Meno bene sono andate le cose in campionato, una Paffoni che ha chiuso la regular season in prima posizione ai play off dapprima elimina Aurora Desio vincendo la serie 2-1 (fatica in gara 1, perde gara 2 e vince gara 3), in semifinale manda a casa Pallacanestro Crema in 3 partite ma nella finale che qualifica alle final four deve soccombere a quella Bakery Piacenza anche aveva eliminato l’anno prima in 5 partite, la compagine emiliana vince la serie 3-1 e chiude l’annata rossoverde che con rinnovate ambizioni, una squadra rivoluzionata sempre in mano a Ghizzinardi sta facendo bene. La grande novità del 2018 è la fondazione del Paffoni Fulgor Junior Basket, nuovo settore giovanile imperniato sulla brava istruttrice Barbara Giordano.

Una Domo tirannica torna in B…

Ritorna prontamente in Sere B la Vinavil Cipir Domodossola dopo la sfortunata retrocessione del torneo precedente riparte con coach Enrico Fabbri ed una squadra forte per la categoria; il ritorno di Borko Kuvekalovic, il ‘Tank’ Tancredi Rotundo, il lungo Franci Zeneli, Avanzini, Serroni, Tommei, insomma una armata che disputa un campionato sempre di altissimo livello e che ai play off non ha rivali. Nel primo turno contro College Basket Borgomanero Domodossola la chiude in due partite, al PalaRaccagni è un netto 87-75 mentre a Borgo la gara è pesante, tosta, finisce 66 pari ma l’overtime regala la semifinale al Vinavil Cipir. In semifinale c’è il CUS Torino che è stato rivale per l’alta classifica nella stagione regolare. Gara 1 a Domodossola è un nettissimo 82-65 che indirizza la serie tanto che la squadra di Fabbri chiude in gara 2 a Torino: 67-81 e finale contro Abet Alba conquistata senza sconfitte. Gli ossolani vanno 2-0 nella serie, vincendo 76-56 gara 1 e strappando coi denti gara 2 grazie al tiro finale di Tommei che scrive il finale sull’85-84. Gara tre ad Alba va all’Abet che vince 90-80 ma è un fuoco di paglia: gara 4 al PalaRaccagni: 81-77 e Domodossola in Serie B, dove le cose sono iniziate maluccio ma c’è lo spazio per aggiustarle.

Oleggio e le altre…

Mamy Oleggio mantiene ancora una volta la Serie B, la squadra di Franco Passera disputa un torneo che alla fine la vede finire ancora una volta ai play out contro PMS Basketball Torino, un incrocio che vede gli squali decisamente favoriti. Una serie che inizia con la sconfitta casalinga per 64-68, Oleggio, con le spalle al muro lotta in gara due per evitare il 2-0 che vorrebbe dire Serie C, alla fine la serie si impatta grazie ai 25 di Gallazzi ed al 59-61 finale. Gli sharks hanno quindi la bella in casa, a Castelletto; è 60-53 e Oleggio resta in B.

Buoni campionati per Arona, per Vega Occhiali InContro Gravellona, per la Cestistica Domodossola, da segnalare la nascita della formazione di Promozione della Fulgor, marchiata ‘Equipe Italia Paffoni’ che peraltro ha visto il ritorno in campo di Romeo Trionfo, vecchia gloria rossoverde ed oggi Team Manager della Paffoni Fulgor in B.

GT  

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa