logo1

Possaccio in A2?

L’Italia torna da San Miguel de Tucumàn (Argentina) con una pioggia di medaglie nei campionati mondiali di bocce. Medaglia d’oro per la terza volta di Elisa Luccarini (battuta in finale Stella Paoletti di San Marino) e per la prima volta di Gianluca Formicone (vittorioso 12 a 2 in finale su Oswaldo Palomino del Perù), mentre nella coppia mista (Chiara Morano e Luca Viscusi) è arrivato un ottimo bronzo. L’Italia vince anche la Coppa per Nazioni

 azzurrasport logo

 

Dopo la netta vittoria interna della squadra di Categoria B del Possaccio contro i rivali della bocciofila sarda Galli Gel nella gara di andata (6 a 2 per i verbanesi), inattesa la pesante sconfitta maturata nel ritorno in terra sarda. Possaccio B ha perso 7 a 1, quindi per la somma dei set abbandona la prestigiosa competizione. Grande rammarico dei dirigenti e degli addetti ai lavori: Non era prevista la dèbacle dei vari Silvio Massera, Carlo Callegari, Mario Boscardin, Francesco Raimondi e Walter Cattaneo.

 

Si é chiusa l’8 marzo la gara di coppia alla Bocciofila di Borgomanero: hanno ottenuto la 6° vittoria di stagione Pierlauro Angelini e Massimo Callegari del Possaccio che in finale hanno avuto la meglio su Rossi-Pisano della Vigevanese. Sette giorni dopo la finale alla Baraggia è stata appannaggio del duo Fabio D’Altoè-Massimo Daga della Fratelli d’Italia, che in finale  hanno avuto la meglio su Massimo Pedrini ed Eugenio Bergamin della Bocciofila Casciago. Sul podio anche due coppie della Bocciofila Stella. Ancora prima, a Cuvio avevano vinto Zarini e Defendi  e a Vergiate invece  Chiappella-Turuani. Sabato si chiude la gara a coppie di Possaccio, mentre cpontinuano quella di terna e l’individuale di gran prestigio che vede ai nastri ben 64 giocatori di A e altrettanti di B e C.

 

Nel frattempo si annunciano gosse novità per la prossima stagione. Se, come pare probabile, la squadra Alto Verbano di A/1 retrocederà, abbandonando le competizioni, il Possaccio del presidente Dario Mazzolini sembra intenzionato a succederle nel Campionato di A/2, in uno dei 4 gironi a livello nazionale. Si parla dell’arrivo di giocatori del calibro di Roberto Antonini e Nando Paone e anche del giovane Francesco Campisi che gioca per L’Aquila ma abita a Piacenza. Questo significa anche che qualcuno dei partecipanti al recenete campionato per società sarà tagliato..

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa