Verbania e la Mostra della Camelia Invernale sul New York Times

Condividi articolo:

E’ uscito in queste ore, in home page sul sito del prestigioso quotidiano americano The New York Times (che conta 19 milioni di di follower su facebook), un lungo e interessante articolo su Verbania e la Mostra della Camelia Invernale. Scritto dalla loro reporter italiana Elisa Povoledo, con dovizia di particolari, belle foto e un serio approfondimento si traccia il lavoro svolto in questi anni dall’Amministrazione Comunale, dalle associazioni coinvolte e dallo sforzo di tanti appassionati locali e non della Camelia, per “cercare di attirare gli amanti dei fiori con il suo clima mite, i giardini spettacolari e la natura selvaggia”

Ne riportiamo alcuni stralci.
“Ma se la mostra, allestita in una villa ottocentesca, è stata necessariamente di breve durata, gli amministratori di Verbania hanno progetti più ambiziosi che coinvolgono una pianta che ha prosperato sul lago da quando ha fatto la sua prima apparizione qui quasi 200 anni fa. Negli ultimi decenni la coltivazione delle camelie, così come di altre piante ornamentali come azalee e rododendri, è diventata un pilastro dell’economia locale, mentre i rigogliosi giardini e parchi di Verbania e dintorni hanno attirato legioni di amanti della natura, in particolare delle piante.
La camelia “è l’eccellenza del Lago Maggiore e di Verbania”, ha detto il sindaco del paese, Silvia Marchionini, inaugurando la mostra a fine novembre. “La storia e la floricoltura di questo territorio rappresentano un bene prezioso da custodire e anche da far crescere”, ha aggiunto, mentre i funzionari lavorano per sostenere la stagione turistica di Verbania oltre il suo tradizionale inizio con la fioritura primaverile a marzo.
Il 2023 è stato un grande anno per Verbania e per la camelia”. La sua International Camellia Society, che promuove la conoscenza, la coltivazione e lo sviluppo delle camelie, ha tenuto qui il suo congresso mondiale biennale la scorsa primavera, con gli amanti delle camelie che hanno alternato visite ai giardini locali con la presentazione di documenti sulla peronospora dei petali e altre catastrofi vegetali.
Verbania ha anche inaugurato un parco pubblico di camelie con centinaia di varietà nel giardino di una villa adiacente all’auditorium del paese sul lago. Nella villa stessa è prevista l’apertura di una sala dedicata ai libri sulle camelie, che è anche la biblioteca comunale. Il parco è stato dedicato a Pietro Hillebrand, esperto locale noto come “il signore delle camelie”, scomparso nel 2019.”
Comunicato Stampa

Articoli correlati