logo1

L’ingegner Beatrice Piffero in gara al Rubinetto

Beatrice Piffero, ingegnere in una azienda modenese, sarà in gara al 28° Rally del Rubinetto con una Suzuki Swift, appassionatissima e con l’obiettivo di mostrare che anche le donne sano il fatto loro in fatto di pilotaggio…

Beatrice Piffero è una neo laureata in ingegneria che lavora alla Admina, azienda modenese con una spiccata passione per i rally. Quando non è in azienda a progettare accompagna i piloti come navigatore nelle varie gare rallystiche ma il suo sogno era poter un giorno diventare la protagonista, seduta all’abitacolo nella parte del pilota; e così sarà perché dopo alcuni test nella zona di Vicenza insieme ad Eriano Baracchi sarà in gara al 28° Rally del Rubinetto a bordo di una Suzuki Swift e l’equipaggio si dichiara pronto per la competizione: "Abbiamo provato la macchina, ci siamo divertiti tanto e come primo test mi sento di dire che è andato molto bene. Ora attendiamo la gara",  ha commentato la Piffero che realizza quindi un sogno: “Mio papà da piccola mi ha sempre portato con lui a vedere i rally, mentre mia mamma, diciamo che avrebbe preferito che scegliessi uno sport meno pericoloso". Ma Beatrice, con  l'entusiasmo che la contraddistingue, non vede l'ora arrivi la gara per gareggiare e dimostrare a tutti che anche le donne possono essere piloti di auto da rally. "All'interno della categoria di zona purtroppo ho notato solo 3 equipaggi femminili, a parte il mio. Ci sono in realtà tante donne, ma la maggior parte partecipa come navigatore. In realtà c'è bisogno di più donne al volante" conclude la Piffero.

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Sport

Lunedì, 06 Dicembre 2021
Paffoni, capolavoro ad Alba
Lunedì, 06 Dicembre 2021
Dilettanti con Foti e Ferri
Lunedì, 06 Dicembre 2021
Verbania vince il derby, pari Accademia
Lunedì, 06 Dicembre 2021
Novara in rimonta, Borgosesia da urlo

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa