logo1

C’è anche il Giro-E: il 28 maggio partenza da Stresa..

Anche il Giro-E, che si corre con le bici elettriche su parte delle 21 tappe e nei giorni del Giro stesso. Il 25 maggio in occasione della frazione che tocca il Vco i partecipanti alla gara delle ‘e-bike’ partiranno da Stresa per poi affrontare la Colma e terminare alla Mera in Valsesia.

Anche in questo 2021 ad anticipare le tappe del Giro d’Italia vi sarà il ‘Giro-E’, ovvero una competizione che si disputa su biciclette elettriche con pedalata assistita. Una e-bike experience che si svolge sulle strade del Giro d’Italia nei giorni del Giro d’Italia e offre ai partecipanti le emozioni della Corsa Rosa: il foglio firma alla partenza, la conquista di una delle sei maglie in palio, la premiazione sul podio dei campioni, una hospitality riservata all’arrivo. Oltre alla straordinaria opportunità di pedalare accanto a leggende del ciclismo, campioni di altri sport o manager appassionati di bicicletta. Il format, creato da RCS Sport, già organizzatore del Giro d’Italia, giunge quest’anno alla terza edizione, dopo la numero zero del 2018. A conferma del successo, l’edizione 2021 raddoppia il title sponsor con l’ingresso di ENIT-Agenzia Nazionale Turismo che affianca Enel X. Giro-E avrà lo stesso numero di tappe del Giro d’Italia: 21, delle quali l’ultima sarà una cronometro. Si percorreranno in totale 1.540 chilometri, con una media di 73,3 chilometri a tappa. Il dislivello positivo sarà di 25.500 metri (la metà dei professionisti, che arriveranno a quota 47.000 metri). Si correrà anche nel Vco, il 28 maggio in occasione della frazione del Giro d’Italia da Abbiategrasso ad Alpe di Mera. La tappa vedrà il via da Stresa e affronterà la Colma e la salita finale per un totale di 76.2 km.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa