logo1

Domani Filippo Ganna alla Milano Torino

Filippo Ganna in gara sulle strade italiane domani con la 101^Milano Torino che anticipa la Milano Sanremo di sabato, tracciato rivoluzionato dagli organizzatori che lasciano l’approdo di Superga: sono 198 i km di corsa, totalmente piani, da Mesero a Stupinigi,

Prima italiana post lock down per Filippo Ganna (Team Ineos) in questa stagione che ribalta le certezze della normalità. Dopo il Grande Trittico Lombardo (una unica estemporanee corsa che ha unito le tre corse che formano il trittico ‘normale’: Coppa Bernocchi, con partenza da Legnano, Coppa Agostoni, con un circuito a Lissone e Tre Valli Varesine con gran finale e l’arrivo a Varese) vinto da Gorka Izagirre domani è tempo di Milano Torino, una prova che solitamente si corre a fine stagione ma in questo 2020 torna all’antico come classica di ‘apertura’ (apertura agostana ma sempre apertura è) che anticipa la Milano Sanremo di sabato, proprio come succedeva in passato. Mauro Vegni e i suoi uomini di Rcs Sport ribaltano completamente il tracciato con la partenza da Mesero, tra Milano e Novara e tracciato che tocca l’alessandrino senza però alcune erta da affrontare. Il finale dopo tanti anni lascia l’arrivo con doppia scalata a Superga (traguardo inaugurato con la gestione della corsa da parte di Ac Arona) ma è una novità assoluta almeno per questa corsa giunta alla edizione 101. Niente Corso Casale, Niente Viale Virgilio al Valentino e niente centro di Torino (storici approdi della gara insieme all’ormai fatiscente Motovelodromo) ma traguardo di fronte alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, hinterland torinese, dove lo scorso anno si chiuse il Gran Piemonte. In tutto 198 km per velocisti nei quali Ganna sarà al servizio delle ruote veloci del suo team.    

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa