logo1

Tragedia sulla A26. Morti Simonluca Agazzone e Matteo Ravetto

Tragedia nella notte sulla A26, nel territorio di Carpignano. In un incidente hanno perso la vita Simonluca Agazzone, 39 anni, di Bogogno e Matteo Ravetto, 32 anni, di Gattinara. Entrambi conosciutissimi nel mondo del calcio locale e non solo

 

Un'altra tragedia, che ha spezzato due giovani vite. Nella notte, in un incidente avvenuto intorno alle 330 sulla A26, nel territorio di Carpignano Sesia, in direzione Gravellona, hanno perso la vita Simonluca Agazzone, 39 anni di Bogogno e Matteo Ravetto, 32 anni di Gattinara. L'auto su cui viaggiavano ha sbandato: secondo la prima ricostruzione della polstrada di Romagnano Sesia, c'è stato un urto con alcuni cinghiali presenti sulla carreggiata. Sul posto sono giunti i soccorritori del 118 ed  i vigili del fuoco del comando provinciale di Novara: per i due non c'è stato nulla da fare, mentre una terza persona è rimasta ferita. Sia Agazzone che Ravetto erano conosciutissimi nel calcio piemontese. Agazzone aveva giocato in tante squadre del nostro territorio: dal Novara al Baveno, dal Borgovercelli al Suno. E poi ancora Virtus Cusio, Marano e, prima, in piazze importanti come Casale, Legnano, Sudtirol, Spezia, Carrarese, Spal e Monza, quando era una giovane promessa. Ravetto invece, cresciuto nella Biellese, aveva giocato a Casale, Borgosesia, poi a Gattinara, Santhià, Borgomanero, Cossato, Arona e Carpignano. Era lo specialista dei rigori: nessuno in Italia come lui, con una lunga sequenza di trasformazioni consecutive che lo avevano portato agli onori della cronaca. La loro scomparsa ha inevitabilmente creato enorme cordoglio e sconforto il tutto il mondo del calcio dilettantistico piemontese 

 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa