logo1

Vince la Vinavil Cipir, ma che tristezza al PalaAmico.Le pagelle

e

Torna al successo, dopo tre ko, la Vinavil Cipir Domodossola, che batte Cecina 68-54: toscani che nel match perdono per infortunio ben tre giocatori. Peccato per la cornice di pubblico, non degna di un match di B: 88 gli spettatori presenti al PalaAmico

vinavilcipir

La notizia, quella più importante, sono i due punti. Utilissimi per la classifica ed il morale. Arrivati, diciamolo subito, con un pizzico di fortuna, visti gli infortuni che, durante il match, hanno tolto dal campo a Cecina prima Salvadori e poi Bruni, con Spera prima fuori per un trauma cranico, poi di nuovo sul parquet e in ospedale a fine partita per un giramento di testa. Domo, che fin quando Salvadori era in campo era sotto di 10( 23-33, con 18 punti per il lungo avversario, autore di un sensazionale 7/7 da due, 1/1 da tre e 1/2 ai liberi in 13'), ha saputo approfittare per una sera dei regali della dea bendata. Ma, al di là dell'aspetto della fortuna, c'è stata anche una risposta prima tecnica e poi anche caratteriale. Ad esempio, c'è stato il miglior Tuci della stagione, capace di scrivere a referto 20 punti con 6 rimbalzi, c'è stata la grande prova difensiva di Realini, aggressivo e lucido, c'è stata la risposta di un Hidalgo sempre più senior e meno under, ci sono stati i canestri importanti di Bianconi nel secondo tempo. Unica nota negativa, nel 68-54, la cornice di pubblico. Va bene che si giocava a Castelletto, va bene che in contemporanea c'era la Juve, ma 88 spettatori( contati),  tra cui diversi addetti ai lavori, una decina di Cecina, gridano vendetta. E inevitabilmente fanno riflettere una società che, per disputare questo campionato, sta facendo sforzi immani, anche, e soprattutto, a livello economico. E che meriterebbe una risposta diversa, prima che si stufi...

Daniele Piovera

LE PAGELLE

Hidalgo: 7. E' il nostro pupillo. Gioca con la personalità di un veterano

Realini: 7. Prova convincente dopo qualche critica: ci mette tanta aggressività e chiude in doppia cifra

Falconi: 6. Dopo aver tirato sempre la carretta, si prende una serata di quasi riposo

Bianconi: 6,5. Primo tempo in sofferenza, ripresa in grande spolvero

Tuci: 7,5. Approfitta delle assenze di Cecina, gioca con una cattiveria mai vista prima

Avanzini: 6. Una tripla dall'angolo a nobilitare la sua partita

Cerutti: 6. Quando entra cerca di mettere ordine

D'Andrea: 6. Meno reattivo di altre partite

Petricca: 2' sul parquet, pochi per un giudizio

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa